Teatro del Viaggio riparte con la stagione per le scuole

Al castello di Gioia spettacoli itineranti su Federico II e Re Artu’

Spettacoli nei Castelli, nei Parchi, al Planetario e in locations non convenzionali

Attualità
Gioia del colle martedì 12 settembre 2017
di La Redazione
Al castello di Gioia spettacoli itineranti su Federico ii e Re Artu’
Al castello di Gioia spettacoli itineranti su Federico ii e Re Artu’ © n.c.

Con spettacoli messi in scena in locations non convenzionali, si avvia la nuova stagione di teatro-scuola della compagnia pugliese Il Teatro del Viaggio, diretta da Gianluigi Belsito, nata per offrire agli studenti una alternativa che va oltre il teatro inteso come semplice luogo fisico, e sempre più orientata verso iniziative artistiche che trovano la loro naturale collocazione in posti diversi, carichi di fascino e suggestione, come i Castelli federiciani, i Parchi naturali e archeologici, il Planetario di Bari per le iniziative originali di teatro-scienza. Recentemente oggetto di una tesi di laurea discussa all’Università di Milano Bicocca dal titolo “La teatralizzazione: una risorsa per il turismo emozionale”, la compagnia propone per l’anno scolastico 2017/18 alcune novità e spettacoli collaudati a partire daL Federico II itinerante nei Castelli di Trani, Bari e Gioia del Colle, che il Teatro del Viaggio interpreta anche in inglese per i turisti stranieri, e dal Bosco delle Metamorfosi, ispirato a Ovidio e Apuleio, già rappresentato con la formula del percorso naturalistico nel parco rupestre di Lama d’Antico a Savelletri e nella riserva naturale di Selvareale a Ruvo di Puglia, cui quest’anno si aggiunge il Parco Archeologico di Canosa di Puglia. Al Castello di Gioia del Colle di scena anche Re Artù per i piccoli studenti delle scuole primarie.

La formula originale del teatro-scienza, che alterna letteratura, storia e mito con la didattica dell’astronomia, trova la sua ideale collocazione nel Planetario di Bari dotato di una sofisticata tecnologia di videoproiezione, dove vengono riproposti gli ormai classici Piccolo Principe, Perseo e Andromeda, e un Galileo multimediale per le scuole secondarie, cui si affiancano quest’anno la novità dedicata a Darwin e un gioco-spettacolo sui Pirati Spaziali adatto anche per le scuole dell’infanzia. Ma il Teatro del Viaggio è anche presente direttamente negli istituti scolastici con testi tratti da libri di autori contemporanei, su temi importanti come l’immigrazione o il brigantaggio (tratto dal libro di Marco Cardetta “Sergente Romano”), spettacoli dedicati al Mese della Memoria anche per la scuola primaria, e quelli in Lingua inglese come lo shakespeariano Revenge and Love, una lezione-spettacolo con inserti di musica pop interpretati dal vivo. Le date sono tutte su prenotazione e riservate in via esclusiva al singolo istituto scolastico che ne fa richiesta alla mail ilteatrodelviaggio@gmail.com

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette