Territorio

Gal Terra dei Trulli e di Barsento, riparte attività

Si punta su sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali e turismo sostenibile

Attualità
Gioia del colle venerdì 06 ottobre 2017
di La Redazione
Un trullo
Un trullo © AcquavivaLive.it

L’Autorità di gestione del Psr Puglia ha approvato, con propria determinazione, la graduatoria delle strategie di sviluppo locale dei gruppi di azione locale (Gal) pugliesi ammessi a finanziamento.

Il Gal Terra dei Trulli e di Barsento si conferma tra i beneficiari dei fondi comunitari della nuova programmazione e, con l’ingresso di Monopoli, si misurerà con l’approccio plurifondo, avendo accesso sia ai fondi dello sviluppo rurale Fears, che a quelli del fondo pesca Feamp.

«Dopo una capillare e partecipata attività di animazione nei comuni di Alberobello, Castellana Grotte, Gioia del Colle, Monopoli, Noci, Putignano, Sammichele di Bari e Turi - sottolinea il presidente del Gal, Stefano Genco - il Piano di Azione Locale del nostro Gal, costruito con il prezioso supporto delle parti sociali, degli imprenditori locali, delle amministrazioni pubbliche e degli altri stakeholder (interlocutori, nella lingua italiana), dopo mesi di attesa, è a un passo dal suo avvio. Le azioni di valorizzazione e sostegno che il Gal attiverà, saranno incentrate principalmente sullo “Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali” e sul “Turismo sostenibile” e vedranno come beneficiari gli imprenditori privati (sia rurali che ittici), le amministrazioni comunali e gli operatori del settore turistico».

«Va tenuto conto - conclude Genco - che le risorse disponibili per attuare la strategia di sviluppo messe a disposizione dalla Regione Puglia, sono quasi dimezzate rispetto alla scorsa programmazione, ma ciò significherà solo che il Gal raddoppierà i propri sforzi per raggiungere comunque gli obiettivi di supporto alla crescita innovativa e sostenibile del proprio territorio. Inizieremo con una capillare diffusione in tutti gli otto comuni soci del Gal delle azioni inserite nel Piano di azione locale approvato, al fine di garantire la massima diffusione tra gli operatori».

Prevista nei prossimi giorni la firma della convenzione tra la Regione Puglia e i singoli gal pugliesi. L’ultimo atto formale prima dell’avvio operativo per l’attuazione delle azioni previste dalla propria strategia di sviluppo locale.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette