Direzione generale della ASL Bari

Incontro con il Dr. Vito Montanaro d.g. Asl Bari

Incontro tra il direttore generale della stessa e l’amministrazione comunale di Gioia del Colle allo scopo di verificare lo stato della sanità pubblica nel nostro comune

Attualità
Gioia del colle venerdì 09 febbraio 2018
di La Redazione
Comune Gioia
Comune Gioia © n.c.

Si è svolto presso la direzione generale della ASL Bari l’incontro tra il direttore generale della stessa e l’amministrazione comunale di Gioia del Colle allo scopo di verificare lo stato della sanità pubblica nel nostro comune. Presenti:


ASL BA – Dr. Montanaro (Direttore Generale ASL) , dott.ssa MISCEO (Dirigente Distretto Socio Sanit. 13).
AMM.NE COM.LE GIOIA DEL COLLE – Enzo Cuscito (Vice Sindaco), Iole Pitarra (Assessore welfare), Nicola Romanelli, Donato Paradiso, Elisabetta Anelli e Giovanni Fraccalvieri (consiglieri comunali)
ASS.NI – Dr. Francesco Giannini (Ass.tutela ospedale Gioia del C.)


Lavori ex ospedale – Su questo punto si chiede quale sia lo stato del bando di aggiudicazione dei lavori già programmati per la risistemazione dei locali dell’ex Ospedale Paradiso ed in particolare di far conoscere i tempi per la realizzazione del nuovo locale da adibire a Centro Unico di prenotazione, per il quale era stata già indicata una priorità a causa delle notevoli problematiche presenti nell’attuale sede. Il dr. Montanaro precisa subito che il bando per l’aggiudicazione dei lavori è in corso, in particolare si è nella fase di ammissione delle ditte per cui lo stesso a breve sarà
concluso.

Personale - Riguardo ai medici dei laboratori del D.S.S. di competenza, si sta esperendo proprio in questi giorni la procedura per l’assunzione di un oculista e di personale medico da destinare agli ambulatori radiologici attingendo a graduatorie esistenti ed eventualmente mediante pubblico concorso. Lo stesso da notizia che in questi giorni è stata messa a bando la procedura nazionale per l’assunzione di medici di distretto e quella regionale per l’assunzione di infermieri; è stata inoltre avviata la procedura per assumere dipendenti amministrativi attingendo alle liste ex categorie
protette e quella per Operatori Socio Sanitari. Alcuni di questi saranno assegnati certamente al PTA di Gioia del Colle. Definita inoltre la procedura per l’assunzione di un senologo per Gioia del Colle; a questo proposito è avviato l’acquisto di un apparecchio per mammografia.
Infine, visto che è andata deserta la procedura concorsuale per assunzione di anestesisti, si sta procedendo con avviso pubblico per l’assunzione diretta a tempo determinato.
La delegazione gioiese fa presente di come la qualità del servizio di alcuni laboratori sia al momento insufficiente anche a causa di prolungate assenze dei medici per cui andrebbe curata particolarmente la gestione del personale.

Acquisto strumentazione – Preso atto che nel mese di dicembre è stata avviata la procedura per un importo di 8.000.000 di euro per l’acquisto di nuova strumentazione a servizio degli ambulatori, la delegazione chiede come mai non appare coinvolto il PTA di Gioia dove la strumentazione esistente è abbondantemente obsoleta; il dr. Montanaro assicura che alcune apparecchiature arriveranno certamente a Gioia del Colle.

Dopo di Noi – A tal proposito si chiede notizie sulla mancata contrattualizzazione che impedisce l’avvio del servizio “Dopo di Noi” per disabili alla società affidataria. Il dr. Montanaro chiarisce che la spesa per il funzionamento di tali strutture è notevole, che per l’applicazione della L.R.9/2017 ("Nuova disciplina in materia di autorizzazione alla realizzazione e all'esercizio,
all'accreditamento istituzionale e accordi contrattuali delle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private") c’è bisogno di un regolamento attuativo che non è stato ancora emanato dagli uffici regionali. Per cui il problema ora è da affrontare in sede politica più che amministrativa.

SERT – A tal proposito viene chiesto in che modo si sta affrontando la carenza di personale medico presso il servizio tossicodipendenze di Gioia che attualmente ha un bacino di utenza elevato. Il Dr. Montanaro pur riconoscendo l’importante funzione sanitaria e sociale del servizio,
conferma la difficoltà di reperire medici di psichiatria e con l’occasione smentisce le voci diffuse di chiusura della struttura gioiese, semmai la stessa sarà migliorata anche attraverso la nuova sistemazione logistica presso il poliambulatorio di via Ariosto. Oltretutto a breve sarà inaugurato l’SPDC (Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura) a Putignano e questo allevierà il carico di pazienti sul SERT di Gioia del Colle.

STUDIO EPIDEMIOLOGICO TERRITORIALE – Viene chiesta, anche a seguito di notizie attinte dai medici di base che hanno lamentato l’insorgenza negli ultimi tempi di patologie gravi in larghe fasce di popolazione ed allo scopo di tranquillizzare la stessa, la realizzazione di uno studio epidemiologico sulla popolazione residente. Il D.G. precisa che la competenza non è della ASL bensì dell’OER (organismo epidemiologico regionale).

SERVIZI DI EMERGENZA 118 – La delegazione rende noto che negli ultimi tempi, sia a causa delle criticità della viabilità urbana ed extraurbana, sia a causa dei disagi causati dal maltempo e considerata la nota posizione baricentrica di Gioia del Colle nel bacino del sudest barese, c’è stata una recrudescenza di incidenti stradali in cui diverse persone hanno perso la vita. Da questo deriva l’assoluta necessità di potenziare i servizi di emergenza. Si chiede cosa stia facendo la ASL a tal
proposito, anche alla luce del la prossima prevista chiusura del Centro Primo Intervento che sarà rimpiazzato da una postazione attiva del 118. A tal proposito il dr. Montanaro chiarisce che la regione non si è mai sottratta a valutare ipotesi di miglioramento di quanto peraltro è già previsto dal provvedimento di riordino regionale del sistema dell’emergenza sanitaria.
A margine la i presenti vengono rassicurati sull’avvenuto acquisto del nuovo apparecchio cistoscopico da destinare al PTA di Gioia.

Lascia il tuo commento
commenti