Comunicato Stampa

Santo Rosario, la nostra forza

A giorni inizieranno i lavori di ripristino dello zoccolino pitturato dell'intera chiesa, mentre per il 9 giugno è programmato il tradizionale pellegrinaggio a Pompei, il cui programma sarà pronto a giorni

Attualità
Gioia del colle domenica 13 maggio 2018
di Confraternita SS. Rosario
Vestizione Notarnicola
Vestizione Notarnicola © Mario Di Giuseppe

Si è chiusa con un grande tripudio di fede e misticità la festa in onore della B.V. Maria del S. Rosario di Pompei. Momento di preghiera che ha visto protagonista, come ogni anno, la Confraternita del SS. Rosario, da qualche mese passata sotto la guida del nuovo consiglio di amministrazione, guidato dal presidente Francesco Tuseo Ferrer. Ed anche per quest'anno il filo conduttore di questa antica e significativa festa è stata quella: "Catena dolce – scriveva il Beato Bartolo Longo, nella Supplica alla Madonna - che ci rannodi a Dio". Ricorrenza mariana che ci induce a far nostro l'invito di Papa Francesco il quale giornalmente ci invita a sgranare la corona del Rosario e a rivolgere le nostre preghiere alla Madre Celeste, soprattutto in questo mese di maggio, durante il quale: «Vorrei richiamarvi all’importanza e alla bellezza della preghiera del santo Rosario. Perché, recitando l’Ave Maria, noi siamo condotti a contemplare i misteri di Gesù, a riflettere cioè sui momenti centrali della sua vita, perché, come per Maria e per san Giuseppe, Egli sia il centro dei nostri pensieri, delle nostre attenzioni e delle nostre azioni. Infatti, sarebbe bello se, soprattutto in questo mese di maggio, si recitasse assieme in famiglia, con gli amici, in Chiesa, il santo Rosario o qualche preghiera a Gesù e alla Vergine Maria! Impariamo a pregare di più in famiglia e come famiglia!».

Invito, quello di pregare di più in famiglia e come famiglia, che la nostra Confraternita ha fatto suo già da diversi anni, tant'è che durante l'omelia mattutina dell'8 maggio del nostro padre spirituale don Tonino Posa e serale dal nostro Vicario Generale, Mons. Domenico Ciavarella, tutto questo è stato manifestato con grande soddisfazione.

Intanto, come avviene ogni anno, anche questa volta per la nostra Confraternita si è registrato l'ingresso di un nuovo associato, Antonio Notarnicola, che va ad arricchire la nostra comunità col suo bagaglio di fede, umano e culturale.

Passando alla parte operativa della Confraternita, come avevamo già preannunciato, a giorni inizieranno i lavori di ripristino dello zoccolino pitturato dell'intera chiesa, mentre per il 9giugno è programmato il tradizionale pellegrinaggio a Pompei, il cui programma sarà pronto a giorni.

Lascia il tuo commento
commenti