Parlano i protagonisti

New Volley, dopo la vittoria a Monopoli parla mister Losito: «playoff? La squadra ci crede»

A Monopoli una vittoria netta dopo un momento non facile

Volley
Gioia del colle martedì 13 marzo 2018
di La Redazione
Mister Losito
Mister Losito © New Volley Gioia

Una netta vittoria a Monopoli contro l'Apulia e la New Volley torna a credere ai playoff. Il 3-0 in trasferta di sabato è stata un'iniezione di fiducia per le ragazze allenate da Pasquale Losito, che ha detto la sua sul momento della squadra.

A Monopoli una vittoria netta dopo un momento non facile.

«Rispetto ad altre partite in cui dall'altra parte c'era un avversario più debole abbiamo giocato meglio. Molte volte ti fai trasportare da quello che sta dall'altra parte, invece le ragazze sono state brave a mantenere alta la concentrazione. Anche in casa a volte abbiamo perso qualche set di troppo, qui siamo andati convinti, per questo il risultato è stato così netto».

Il ko nel derby è ormai alle spalle?

«Per quanto riguarda il derby, le ragazze erano scontente non tanto per la prestazione quanto per le scelte arbitrali che ci hanno un po' condizionato, penso agli ultimi quattro punti. Però le ragazze sono tranquille e lo hanno dimostrato».

Una giocatrice che a Monopoli ha fatto la differenza?

«Ho fatto ruotare un po' tutte, però se devo fare un nome dico la palleggiatrice Falchi. Vale lo stesso discorso fatto prima, in altre situazioni magari perde un po' la testa, questa volta invece è rimasta con i piedi per terra».

Con questa vittoria si riapre il discorso playoff?

«Ho parlato con le ragazze e ho fatto capire che se vogliamo provare a fare qualcosa in più per cercare di raggiungere l'obiettivo dobbiamo provare a vincere tutte le partite. Loro mi ha dato disponibilità a lottare fino alla fine pur avendo dieci punti da recuperare. Rispetto alle dirette avversarie noi avremmo un calendario meno impegnativo. Locorotondo come squadra ha qualche elemento in più di esperienza ma rispetto a noi il gioco è meno vario, in piùdeve andare a Conversano, ad Acquaviva, deve venire da noi, sono tutte partite toste. Mentre noi, a parte il Locorotondo in casa, abbiamo partite fattibili, perciò se le ragazze ci credono non è impossibile pensare di fare l'impresa. Tutto sta a crederci, io ci credo».

Con così tante under, finora è mancata un po' di malizia?

«Le ragazze si conoscono da tempo, magari c'è una ragazzina in più ma le fondamenta sono quelle. Certo siamo rimasti in dieci e all'inizio eravamo diciotto, se fosse entrata una ragazza d'esperienza che in determinati momenti si fosse fatta sentire mi avrebbe dato una mano, perché ai rimproveri del mister durante la settimana alla lunga ci fai l'abitudine».

Sabato col Polignano che partita sarà?

«Il discorso è semplice, o vinciamo o siamo fuori. Gara tosta, loro hanno perso tante partite perché la palleggiatrice titolare aveva un problema al braccio, adesso è rientrata e la squadra sta tornando a giocare meglio. Per loro è una partita delicata, se perdono possono rischiare la retrocessione pur essendo un'ottima squadra. Per noi è una gara fondamentale, se perdiamo possiamo considerarci fuori dai giochi».

Lascia il tuo commento
commenti