“racchette in classe”

Il badminton entra nel panorama sportivo gioiese attraverso un progetto scolastico

Progetto ludico-educativo con orientamento anche alla specialità di sport tecnico specifico riservato agli alunni del triennio superiore della Scuola Primaria

Altri Sport
Gioia del colle domenica 19 marzo 2017
di Sam di Franco
badminton © n.c.

Tre maestri F.I.T. (Federazione Italiana Tennis) gioiesi, Massimiliano Forsennato, Salvatore Gioiè e Vito Massaro, hanno preso parte al corso di Promoter Badminton organizzato in sinergia operativa dalla F.IT. E dalla Federazione Italiana Badminton, entrando nel novero dei 40 promoter che daranno vita al “Progetto Racchette in Classe”. Progetto ludico-educativo con orientamento anche alla specialità di sport tecnico specifico, nel caso il Badminton, riservato agli alunni del triennio superiore della Scuola Primaria. Il Badmiton ha le stesse caratteristiche generali del tennis, ma da questo differisce perché si gioca al chiuso con un volano che deve essere colpito con la racchetta, con l’intento di impedire all’avversario la contro risposta, ovvero far cade il volano nel campo avversario. Il campo è diviso da una rete alta 1,55 mt  per il settore  maschile, e 1,52 mt per quello femminile. Le specialità sono il singolare maschile, il singolare maschile, il doppio ed il doppio misto, esattamente come il tennis, sport gemello del  badminton.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette