Appuntamento domani, domenica 6 maggio, nella piscina di Gioia del Colle gestita dall’Adriatika nuoto

«Il nuoto si fa in 3», tutto pronto per l’evento con Magnini e Boni

Normodotati e disabili insieme in vasca per il Campionato regionale della Finp Puglia, il 7° Meeting Framaros e il 4° Meeting di nuoto INAIL

Altri Sport
Gioia del colle sabato 05 maggio 2018
di La Redazione
«Il nuoto si fa in 3»
«Il nuoto si fa in 3» © Finp Puglia

Ci siamo. Manca poco, pochissimo alla edizione 2018 de «Il nuoto si fa in 3» che avrà la partecipazione straordinaria di Vincenzo Boni e Filippo Magnini e che si svolgerà a Gioia del Colle nella piscina comunale gestita dall’Adriatika nuoto.

Domani, domenica 6 maggio, i due campioni del mondo saranno ospiti dell’evento organizzato dalla FramarosSport SSD unitamente alla Finp Puglia, la Federazione Italiana di Nuoto Paralimpico che comprende atleti con disabilità fisica e visiva. Normodotati e disabili scenderanno insieme in vasca per il Campionato regionale della Finp Puglia, il 7° Meeting Framaros (riservato ai Master, gli Over 25 del nuoto) e il 4° Meeting di nuoto INAIL.

Intanto c’è grande fermento a Gioia del Colle. Per l’evento di domenica sono attesi quasi 500 master provenienti da ogni parte di Puglia e non solo. Inoltre, insieme agli atleti Finp, scenderanno in acqua anche alcuni atleti della Fisdir, la Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali. Insomma, numeri davvero da capogiro per una manifestazione unica che quest’anno si preannuncia ancora più spettacolare.

Questa mattina le gare Master saranno intervallate dalle gare Finp e Inail. Si partirà alle 8.00 con il riscaldamento degli atleti, poi alle 9.00 la prima gara Master (200 stile) e subito dopo le prime gare Finp e così via fino ai 50 stile. Al termine dell’ultima gara Finp e Inail si procederà con le premiazioni delle gare e la consegna delle attrezzature acquistate con il progetto Finp sovvenzionato dalla Regione Puglia.

Nel pomeriggio la manifestazione procederà con le gare Master. Si partirà alle 14.00 con il riscaldamento e alle 15.00 inizieranno le gare (200 farfalla, 100 dorso, 200 misti, 50 rana, 100 misti, 200 dorso e 100 stile). Al termine del Meeting saranno effettuale varie premiazioni Master.

Intanto è già pronto il programma del week end di eventi che farà da cornice alle gare del 6 maggio.

Sabato mattina alle 9.00 Vincenzo Boni presenzierà la consegna alla città di Gioia dei dissuasori posizionati in prossimità degli scivoli di accesso per disabili ubicati nelle traverse di Via Roma da parte del Rotary Club Acquaviva delle Fonti – Gioia del Colle.

Poi, ore 10.00, nell’Auditurium dell’I.I.S.S. «Ricciotto Canudo» (via Aldo Moro), Vincenzo Boni e Filippo Magnini incontreranno gli alunni e la cittadinanza in un convegno dal titolo «Lo sport senza barriere» organizzato da Rotary Club Acquaviva Delle Fonti-Gioia del Colle grazie alla disponibilità dell’IISS Ricciotto Canudo e l’intervento della Finp Puglia, della FramorosSport SSD e dell’Associazione Genitori IISS Ricciotto Canudo. Interverranno: Rocco Fazio, dirigente dell’IISS «Ricciotto Canudo»; Giuseppe Nitti presidente Rotary Club Acquaviva Delle Fonti-Gioia del Colle; Giuseppe Pinto, presidente regionale del Comitato Italiano Paralimpico; Pierfrancesco Romanelli, rappresentante Coni; Francesco Piccinini, delegato regionale Finp Puglia.

Nel pomeriggio di sabato, inoltre, i due atleti saranno nella piscina comunale per incontrare gli allievi della scuola nuoto dell’Adriatika di Gioia del Colle che saranno impegnati nelle tradizionali gare sociali che coinvolgeranno tutti i corsisti.

Domenica sarà il grande giorno delle gare con Magnini e Boni che per tutta la giornata saranno in piscina insieme agli atleti che prenderanno parte alla competizione.

«I numeri confermano le previsioni – dice Piccinini –. Il movimento Finp è in crescita: sono aumentati, infatti, non solo gli atleti partecipanti al campionato, ma anche le società iscritte e che fanno attività, segno che la federazione allarga i propri orizzonti sempre di più. Anche nel meeting Framaros Abbiamo abbondantemente superato gli iscritti dell’anno scorso che erano 350 e sono felice che il nostro impegno nell’organizzare un meeting così prestigioso sia stato apprezzato. Sarà una due giorni davvero importante per la nostra federazione, che è orgogliosa di far scendere insieme in vasca, anche quest’anno normodotati e disabili nel segno di un’inclusione riuscita e non solo predicata. Il nuoto senza barriere è possibile, è concreto ed è la corsia da percorrere per dimostrare che in acqua si è atleti senza differenze, al di là di ogni diversità. Ringrazio tutti gli atleti che ci stanno dando fiducia, il Rotary Club per il sostegno e tutte le aziende che hanno creduto in noi e che con il loro aiuto ci consentiranno di realizzare un evento speciale che entrerà nella storia della nostra federazione. Ringrazio anche l’Amministrazione Comunale di Gioia del Colle per il patrocinio e l’Adriatika nuoto per l’ospitalità».

Lascia il tuo commento
commenti