Cinema

“Chi m’ha visto”, Giuseppe Fiorello saluta il pubblico

Oggi alle 22 al Multisala Seven di Gioia del Colle

Spettacolo
Gioia del colle sabato 07 ottobre 2017
di La Redazione
Beppe Fiorello e Pierfrancesco Favino durante le riprese del film
Beppe Fiorello e Pierfrancesco Favino durante le riprese del film © n.c.

Per due giorni, oggi e domani, l’attore Giuseppe Fiorello e il regista Alessandro Pondi saranno in Puglia per salutare il pubblico in alcune sale cinematografiche prima della proiezione del film “Chi m’ha visto”.

S’inizia questo pomeriggio, con la presenza dei due artisti, insieme con il giornalista Carlo Gentile (Rai Cinema/Sncci), dal Multisala Ciaky di Bari alle 19.30, si prosegue alle 20.30 Cinema Galleria di Bari e alle 22 al Multisala Seven di Gioia del Colle.

Domani, Fiorello e Pondi saranno alle 18 e alle 21 al Teatro Metropolitan di Ginosa e alle 20 al Cinema Ariston di Taranto.

Girato tra Bari, Ginosa, Mottola, Castellaneta e Conversano “Chi m’ha visto” è la storia di Martino Piccione: un virtuoso chitarrista che collabora con i più grandi divi della musica leggera italiana, solo che nessuno se n’è accorto. Purtroppo lui è quello che sul palco sta dietro e i riflettori sono tutti puntati sul cantante famoso. D’altra parte il mondo dello spettacolo è così: non conta quanto vali, conta quanto appari. E tutte le volte che Martino ritorna a casa nel suo paesino in Puglia, deve subire le ironie dei suoi concittadini che lo sfottono per la sua ossessione di diventare un musicista famoso. E allora, con l’aiuto del suo migliore amico Peppino, decide di mettere in atto un piano strampalato pur di attirare l’attenzione. Scomparire.

Prodotto da Ibla Film, Rosa Production, Rodeo Drive con Rai Cinema e il sostegno di Apulia Film Commission, il film é distribuzione nelle sale italiane, dallo scorso 28 settembre, da 01 Distribution.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Barbara Stasi ha scritto il 08 ottobre 2017 alle 05:04 :

    Film divertentissimo, scene stupende della nostra zona,...Beppe eccezionale. Rispondi a Barbara Stasi

Le più commentate
Le più lette