Allenamento congiunto

Gioiella Micromilk G.d.C. 2–0 Pallavolo Azzurra Alessano

La Gioiella Micromilk G.d.C. fa suo anche il secondo test di giornata, superando la Pallavolo Azzurra Alessano sul punteggio di 2-0 (24-14, 25-23)

Volley
Gioia del colle martedì 12 settembre 2017
di Gianluca Falcone
Gioiella Micromilk G.d.C. 2–0 Pallavolo Azzurra Alessano
Gioiella Micromilk G.d.C. 2–0 Pallavolo Azzurra Alessano © Angela Mastromarino

La cronaca – Rispetto alla gara vinta contro la Rinascita Volley Lagonegro, il mister Vincenzo Mastrangelo inserisce Grassano al posto di Joventino in posto 4 e Link al posto di Cetrullo in zona 2. Coach Tofoli, invece, si affida ad Alberini in palleggio, Culafic opposto, Lazzaretto e Lipinski martelli, Tomassetti e Usai centrali e Bisci a presidio del reparto difensivo.

La partenza del Real è arrembante: due attacchi vincenti di Grassano, due aces di Scopelliti, un muro di Link e due sigilli di Erati fissano il punteggio sul momentaneo 7-0. La truppa biancorossa continua a macinare punti con Link (14-6) mentre la compagine salentina cerca di entrare in partita, cambiando ben 4 componenti del suo sestetto titolare: in campo Russo, Loglisci, Cordano e Lugli al posto di Lipinski, Lazzaretto, Alberini e Culafic. Le sorti del set non cambiano: una bomba da posto 4 di Del Vecchio (24-13) e una palla piazzata del giovanissimo Link (25-14) chiudono i conti e portano in vantaggio la Gioiella Micromilk G.d.C. nel computo set (1-0).

Nel secondo game, i padroni di casa restano in possesso del pallino del gioco (8-6, diagonale vincente di Del Vecchio che si insinua fra le maglie del muro targato Usai-Lugli). Tomassetti e compagni non demordono e, con grinta e determinazione, riescono ad agguantare il comando delle operazioni nella parte centrale del set (14-16). Orchestrate al meglio dal nuovo entrato Bernardi, le tigri biancorosse ribaltano la situazione e inseriscono la freccia con Anselmo (entrato al posto di Del Vecchio, 20-19). Ci si avvia al momento clou del parziale con continui sorpassi e controsorpassi. Ma i muri di Link e Grassano (23-22 e 24-22) portano dritti all’azione finale del match: Casulli riceve alla perfezione, Bernardi alza al centro ed Erati scaraventa a terra un primo tempo di pregevole fattura (25-23).

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette