Serie A2 Volley maschile

Il Real torna al successo al Palaresia e si conferma al quarto posto

Conquistati tre punti importanti che le permettono di difendere il quarto posto nella pool Blu

Volley
Gioia del colle lunedì 04 dicembre 2017
di Gianluca Falcone
Gioiella
Gioiella © New Real Volley

La Gioiella Micromilk G.d.C. torna al successo. Al termine di un match molto combattuto, la squadra del presidente Nino Giordano supera la Mosca Bruno Bolzano per 1-3 (25-27, 25-19, 22-25, 25-27), conquistando tre punti importanti che le permettono di difendere il quarto posto nella pool Blu.

La cronaca del match – Ecco i sestetti iniziali. La Mosca Bruno Bolzano si presenta in campo con Quartarone in cabina di regia, Boswinkel in posto 2, Galabinov e Ingrosso P. di banda, Paoli e Bressan al centro e Bruno nel ruolo di libero. Dall’altra parte della rete, la Gioiella Micromilk risponde con la diagonale palleggiatore-opposto targata Marchiani-Cetrullo, Joventino e Grassano schiacciatori di posto 4, Scopelliti ed Erati centrali e, infine, con Casulli a presidio del reparto arretrato.
Dopo un’iniziale fase di studio del match (9-9), la truppa biancorossa rompe gli indugi e mette a segno il primo break, grazie all’ace di Cetrullo (11-12) e al muro di Erati su Boswinkel (11-13). Perfettamente ispirato dal regista Quartarone, Ingrosso P. cerca di suonare la carica tra i bolzanini (16-17) ma nulla può al cospetto del solito Cetrullo, determinante al servizio e irrefrenabile in fase offensiva (17-22). A seguire, i padroni di casa sono bravi a non mollare la presa e, astuti nell’approfittare di qualche errore di troppo nella metà campo Real, portano il set ai vantaggi (24-24, mani out di Boswinkel). A decidere la contesa in favore degli ospiti è il martello Grassano che, da posto 4, elude il muro altoatesino e sblocca il computo set (25-27). Real avanti 0-1 al PalaResia.
Al ritorno in campo, la reazione della Mosca Bruno Bolzano non si fa attendere e, dopo gli errori in attacco di Cetrullo e Joventino, la compagine biancoblu si porta sul momentaneo 11-5. Nella parte centrale del game, il sigillo di seconda intenzione di Quartarone (14-8) costringe coach Mastrangelo a cambiare qualcosa nel suo sestetto, con l’inserimento di Del Vecchio al posto di Grassano. Ma i padroni di casa continuano a mettere in difficoltà la retroguardia gioiese con il servizio e scappano via (21-14), trascinati da Quartarone e Boswinkel. È il solito opposto olandese a ristabilire la parità al PalaResia (1-1). Il secondo set termina sul punteggio di 25-19.
Nel terzo atto del match, la riscossa biancorossa è guidata da Joventino e Grassano, impeccabili a muro, prima su Boswinkel e dopo su Galabinov (6-10). I ragazzi del mister Mastrangelo restano costantemente in controllo del pallino del gioco (17-20), con la Mosca Bruno Bolzano sempre lì in agguato (21-23). Il punto decisivo è opera di uno scatenato Joventino che, implacabile in pipe (22-25), manda in onda il sorpasso biancorosso: 1-2.
Nel quarto parziale, è il muro altoatesino a fare la differenza: 4-1 (muro di Paoli su Erati). La Gioiella Micromilk insegue i padroni di casa sino al 12-8, momento in cui Erati abbassa la saracinesca a muro e, coadiuvato da Joventino in attacco, sgretola il +4 avversario (12-12). A seguire, Cetrullo decide che è tempo di darsi alla fuga e, come un cecchino, non sbaglia un colpo (18-22). Nel momento decisivo della contesa (21-24), il Real spreca ben tre match point, si ritrova nuovamente ai vantaggi (24-24) e riesce a far sua l’intera posta in palio sul definitivo 25-27.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette