Girone B della serie D maschile

La Nava Gioia non riesce a riassaporare il gusto del successo

A Santeramo, ospite del caseificio Paradiso Volley Santeramo, il team gioiese ha conoscito ancora una sconfitta per 3-0

Volley
Gioia del colle venerdì 08 dicembre 2017
di La Redazione
Nava Gioia
Nava Gioia © n.c.

La strada esterna della stagione corrente dell’ASD Nava Gioia, nel girone B della serie D maschile,sta rivelandosi estremamente irta e povera di soddisfazioni. Dopo il 3-1 con Trinitapoli e il 3-0 con il Ruvo è giunto il 3-0 di Santeramo, in casa del Caseificio Paradiso Volley Santeramo.

La squadra gioiese, pur giocando con buona dinamica in attacco ed a muro, non ha saputo dare continuità alle risposte ricettive e difensive rispetto a servizio e contrattacco avversari.

Il 1° setparte con il vantaggio di 5-1 (attacco del centrale santermano Porfido) qundi arriva la risposta gioiese che, tuttavia non porta alla parità, ma solo al-1 (16-15 con Nitti da posto 4) quindi vi è stato un nuovo allungo del team altomurgiano con Silletti ( 19-16 , block out da posto 4). Tale vantaggio viene mantenuto ed, anzi ampliato, per giungere al 25-19 conclusivo dato dallo stesso Silletti (attacco da posto 4).

Nel 2° set la partenza gioiese lascia intravedere una maggiore determinazione e soprattutto concretezza dato il 5-2 (di Faienza da posto 3). Il vantaggio gioiese ha breve durata. Infatti il Santeramo, complici alcune indecisioni difensive gioiesi, va a girare il punteggio 8-6 ( De Pinto da posto 3 in block out) e mantiene la guida del set, seppur sempre conla Nava Gioia ad “un tiro di schioppo”, fino a chiuderlo sul 25-23 con l’opposto Sirressi. In questo set e nel terzo e conclusivo il coach gioiese Marco Girolamo cerca di dare un orientamento diverso al match dando spazio ad Ungaro per un Tagarelli molto discontinuo e Laterza L per Laterza G fra opposti, ma il tentativo non porta frutti.

Nel terzo set il Gioia è, effettivamente in partita fino al 16-14 (De Simone da posto 3). Da qui a seguire il Santeramo struttura un gap di 9-3 e chiude il set sul 25-17 con un attacco di Caponio in combinazione veloce dal centro con il palleggiatore Margherita.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette