Le dichiarazioni del dopo gara

Intervista a Cesare Casulli e Simone Scopelliti, libero e centrale della Gioiella Micromilk Gioia

Il commento dopo la vittoria per 3-1 vincente ai danni del Tuscania

Volley
Gioia del colle sabato 13 gennaio 2018
di Francesco Pavone
Cesare Casulli
Cesare Casulli © Francesca Mecozzi

Abbiamo sentito i pareri sulla partita con il Tuscania di Cesare Casulli e Simone Scopelliti, rispettivamente libero e centrale del team gioiese.

“Avevamo da centrare- inizia Cesare Casulli- una gara di alta qualità per superare una delle migliori squadre della categoria, il Tuscania, e ci siamo riusciti dopo aver impattato il match in maniera contratta. Contemporaneamente alla nostra vittoria è arrivata la sconfitta dello Spoleto a Bolzano e ciò ci ha portati in quarta posizione, l’ultima buona per la Poole A. Ora ci attendono due partite, con Roma e Lagonegro- prosegue- in cui dobbiamo dare il massimo del massimo delle nostre possibilità tecniche ed agonistiche per mantenere il vantaggio sul team spoletino; e questo un banco di prova molto difficile perché nessun avversario ti concede nulla e soprattutto la classifica non fa testo. Tornando alla partita con il Tuscania abbiamo lavorato in fase di preparazione della stessa sui loro punti deboli ed abbiamo affinato la nostra difesa ed il nostro servizio siamo stati ripagati appieno. Ora- conclude Cesare Casulli- dobbiamo dare continuità a quanto fatto con il Tuscania in pratica siamo gli arbitri del nostro destino agonistico.”

Sulla stessa linea di lettura di gara è il parere di Simone Scopelliti

“Abbiamo vinto una partita difficile- esordisce Simone Scopelliti- non solo per il valore dell’avversario ma anche per il fatto che loro, da due partite a causa dell’infortunio del loro palleggiatore titolare stanno utilizzando il secondo di cui non conoscevamo appieno le caratteristiche. Siamo stati capaci- evidenzia- di rientrare bene in partita dopo il primo set perso per andare a vincere bene. Sono stati importanti, a mio giudizio- si congeda Simone Scopelliti- sia la correlazione muro difesa che aveva accompagnato le partite della prima fase del nostro girone di andata e anche il fondamentale del muro. Quindi il lavoro di preparazione gara dopo gara sta dando i suoi frutti dobbiamo continuare su questa strada”.

Lascia il tuo commento
commenti