Girone A di pallavolo maschile di serie D

Dopo quattro affermazioni la ASD Nava Gioia perde l’imbattibilità nel girone di ritorno

Il Ruvo vince 3-0 sul parquet del Pala Capurso e non consente alla Nava il sorpasso per la terza posizione

Volley
Gioia del colle martedì 13 marzo 2018
di Francesco Pavone
ASD Nava Gioia
ASD Nava Gioia © Liuzzi foto

Si interrompe la serie utile della Nava Gioia del girone di ritorno. Il sestetto gioiese ha visto interrotta la sua serie positiva dopo 4 affermazioni da 3 punti. Lo stop è avvenuto in casa contro il Ruvo, 3-0 (25-19;25-19;25-18), ed in tal modo ha visto vanificarsi la possibilità di superare, proprio i ruvesi, nella corsa per il 3° posto.

Gli ospiti lo hanno conservato ed hanno ampliato il vantaggio a 4 punti. In fase di preparazione del match la Nava Gioia non ha potuto preparare al meglio la gara date le assenze, con picco di 6 atleti fermati dall’influenza. Tuttavia gli stessi atleti ed il coach Girolamo hanno subito, a fine gara, chiaramente detto che questo, pur limitando le performance della squadra, non inficia assolutamente i meriti del successo del Ruvo.

Gli ospiti hanno sfruttato al meglio l’esperienza ma sono andati oltre le righe, durante tutta la gara, assumendo atteggiamenti istrionici e sottilmente antisportivi fuori luogo rispetto agli eventi che li stavano vedendo vincenti. Passando ora all’excursus tecnico - agonistico del match partiamo da primo set.

Nella frazione di avvio la fase di studio e di sostanziale equilibrio fra le due squadre è durato fino al 7-7 (errore del centrale ruvese Auricchio) quindi si è prodotto l’allungo degli ospiti, 13-10 (muro vincente del centrale Rocco Rutigliani sull’omologo di ruolo gioiese Faienza. La differenza di punteggio si è ampliata (23-17, errore difensivo gioiese) e diventata definitiva, 25-19, ancora per un errore, questa volta in costruzione, della Nava.

Nel 2° set la tenuta di rendimento gioiese è salita in ogni fondamentale, soprattutto in attacco con Tagarelli, Leo e Gianmarco Laterza, e ha consentito al sestetto gioiese di mantenere la partita in asse fino al 19-19 (ace ruvese di Fiorentino). Proprio il servizio dell’opposto ospite è stato deleterio per la ricezione e quindi il gioco gioiese; tanto è vero che vi è stato un break point di 6-0 che ha portato al 25-19 ed al 2-0 ruvese.

Il terzo set è stato condizionato dalla partenza decisa87-0) del Ruvo. La Nava ha cercato di rientrare in partita ma la massima risposta è stata il -2(8-10 errore al servizio del ruvese Luca Rutigliani) dopo l’8-11(Luca Rutigliani da posto 4) l’allungo degli ospiti è stato perentorio 10-16 (Maggialetti da posto 1) e definitivo con il 18-25 arrivato per un errore d’attacco gioiese che ha chiuso set e match, 0-3.

Lascia il tuo commento
commenti