Parlano i protagonisti

Nel mosaico Real c’è ancora l’assistant coach Masi

Si completa così l’allestimento in panchina di un tandem giovane ed ambizioso che, quanto a competenza, professionalità ed entusiasmo, ha tutte le carte in regola per svolgere un ottimo lavoro nella serie cadetta

Volley
Gioia del colle martedì 10 luglio 2018
di Gianluca Falcone
Vincenzo Masi
Vincenzo Masi © Angela Mastromarino

La sua riconferma era già nell’aria, adesso ne arriva l’ufficialità: Vincenzo Masi sarà l’assistant coach della Gioiella G.d.C. nel prossimo campionato di A2 Credem Banca targato 2018/2019.
Dopo aver affidato la guida del nuovo corso al tecnico Sandro Passaro, la società del presidente Nino Giordano ha voluto fortemente rinnovare la collaborazione sportiva con il quarantenne allenatore gioiese, giunto alla sua quinta stagione in biancorosso.

Si completa così l’allestimento in panchina di un tandem giovane ed ambizioso che, quanto a competenza, professionalità ed entusiasmo, ha tutte le carte in regola per svolgere un ottimo lavoro nella serie cadetta.

Subito dopo la sigla dell’accordo con il Real, Vincenzo ha esternato tutta la sua felicità per l’inizio di questa nuova avventura all’ombra del castello federiciano: “È un vero onore, per me, continuare a far parte della grande famiglia Real – esordisce -. In questi anni, grazie alla fiducia del presidente Nino Giordano, ho avuto la possibilità di crescere tanto ed implementate il mio bagaglio di conoscenze, lavorando a stretto contatto con tecnici di primissimo livello ed esperti conoscitori di pallavolo come il nostro diesse Josè Matheus. È bastato davvero un istante per trovare l’intesa con la società, soprattutto perché, ancora una volta, mi ha fatto sentire parte integrante di questo bellissimo progetto sportivo – ci svela -. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con Sandro (Passaro, ndr). È una persona intelligente e carismatica. Conosce a menadito tutti i segreti di questo sport. È il nostro acquisto più importante, un vero predestinato alla carriera di allenatore. Sono pronto a collaborare con Lui, mettendo a Sua disposizione tutta l’esperienza maturata in questi anni e dando il massimo nel mio ruolo di assistant coach – precisa -. Sta nascendo una squadra molto competitiva, grazie ad una campagna acquisti fatta di scelte mirate e ponderate in ogni ruolo. A mio parere, gli ingredienti per ripetere un’altra stagione importante ci sono tutti – conclude -. Lavoreremo sodo in palestra per tenere fede alle aspettative societarie e per ritagliarci un ruolo da protagonisti anche nel prossimo campionato di A2″.

Lascia il tuo commento
commenti