Chiostro del Seminario Vescovile

Presentazione di "Pasticceria" di Pinuccio Pomo nel chiostro del Seminario Vescovile

Andria
il 11 giugno 2021 alle ore 19:00

“12 racconti dolci e amari” da gustare con la mente ed il palato

Indirizzo Seminario vescovile

Presentazione di "Pasticceria" di Pinuccio Pomo nel chiostro del Seminario Vescovile
n.c. © n.c.

«Una mozione degli affetti ed insieme un omaggio (dichiarato) ai propri genitori, pionieri dell'arte pasticciera in città. Un amarcord dolce (è il caso di dirlo!) e delicato di un'infanzia e di una adolescenza trascorse tra il laboratorio ed i banconi della pasticceria di famiglia».

Così Franco di Chio -  presidente del Circolo della Stampa Bat e vice presidente del Corecom Puglia – sintetizza le sue impressioni sull'ultimo cimento letterario del collega Pinuccio Pomo.

«Ed ancora: un viaggio dell'anima. L'anima di un adulto rimasto bambino, e per ciò incantato, ieri come oggi, dal fascino di "....bignè, babà, cannoli, diplomatiche, veneziane e cassatine..."; ma al tempo stesso ammaliato da racconti, episodi, aneddoti e fatti realmente vissuti, o semplicemente fantasiosi, tratti dal quotidiano chiacchiericcio dei tanti avventori del locale, abituali o saltuari che fossero».

«Tutto questo, e molto altro ancora, il lettore ritroverà nella recentissima pubblicazione di Pomo - "Pasticceria - 12 Racconti Dolci e Amari" -  da cui emerge non soltanto una spiccata capacità narrativa, ma anche una consumata abilità - peraltro già nota a chi lo frequenta - nell'affrontare con grande sapienza (e meticoloso utilizzo della terminologia tecnica) i percorsi e le vie del Gusto e del Palato. Ma non poteva essere diversamente. Perchè – come sintetizza lo stesso autore nella sua suadente prefazione “...la Pasticceria è precisione, tecnica sublime, equilibrio, gusto. In una parola: Armonia”».

 

Il libro è edito dalla Seak di Andria ed anche qui non manca un pizzico di “amarcord”: trattasi della “ripartenza” della “Sveva”, piccola ma solida casa editrice che a cavallo tra il 1982 ed il 1992 partorì una quarantina di pubblicazioni di gran pregio, curate da autori locali (per tutti: Pietro Petrarolo, Michele Palumbo, Peppino Brescia, Riccardo Campanile, Michele Lomolino) e firme nazionali (Mario Bozzi Sentieri, Gianfranco de Turris, Alessandro Barbera). Oltre ad editare il periodico cittadino “La Voce di Andria” che, insieme ad “Andria/Giornale cittadino” (diretto dal compianto Michele Palumbo), contribuì ad animare il dibattito locale in un periodo storico di grande fermento e dinamismo a livello politico, sociale e culturale.

«Abbiamo optato per una ripartenza soft e soprattutto "dolce" – ha ricordato in proposito Nino Marmo, presidente della Seak – e con “Pasticceria” di Pinuccio Pomo la dolcezza e la gradevolezza risultano ovviamente garantite”.

All' evento di presentazione ufficiale del volume, che si terrà venerdì 11 giugno alle ore 19.00 presso il chiostro del Seminario Vescovile, interverranno, oltre all'autore, il Sindaco di Andria, Giovanna Bruno; il Direttore della Biblioteca Diocesana, don Domenico Basile; la responsabile della stessa Biblioteca, Silvana Campanile; il giornalista Rai, Michele Peragine ed il presidente della Sveva Editrice, Nino Marmo.

Altri Eventi
Al cinemaVedi tutti