Medici, infermieri e volontari saranno a disposizione per distribuire materiale informativo, fornire consulenza medica e soprattutto per sottoporre gratuitamente i cittadini all’esame della glicemia

Giornata mondiale del diabete, in piazza per la prevenzione

Eventi in tutta la regione dal 5 al 26 novembre, esame della glicemia gratuito in varie città Ha il diabete il 7% dei pugliesi, ma altri 80mila non lo sanno

Attualità
Gioia del colle sabato 10 novembre 2018
di La Redazione
Giornata mondiale del diabete, in piazza per la prevenzione
Giornata mondiale del diabete, in piazza per la prevenzione © n.c.

A novembre tornano nelle piazze pugliesi gli stand della Giornata Mondiale del Diabete, principale campagna per la prevenzione e la diffusione delle informazioni sul diabete istituita nel 1991 dalla International Diabetes Federation IDF e dalla Wold Health Organization.

Medici, infermieri e volontari saranno a disposizione per distribuire materiale informativo, fornire consulenza medica e soprattutto per sottoporre gratuitamente i cittadini all’esame della glicemia, una semplice puntura sul dito per scoprire il livello degli zuccheri nel sangue.

La Giornata del Diabete, con oltre 500 eventi programmati in Italia e più di 30 in Puglia, vede il coinvolgimento dei diabetologi della SID (Società Italiana di Diabetologia), SIEDP e delle associazioni di persone con diabete. Gli eventi nella città di Bari sono coordinati dall’Unità Operativa dell’Università di Bari di Endocrinologia (prof. Francesco Giorgino) e dalla sezione pugliese della Società Italiana di Diabetologia (prof. Luigi Laviola) con i diabetologi del Policlinico e dell’Ospedale Giovanni XXIII (dott.ssa Elvira Piccinno, dott.ssa Marcella Vendemiale, dott.ssa Clara Zecchino, dott.ssa Maria Felicia Faienza), con il contributo prezioso della Associazione Diabetici Baresi Onlus e della APGD (Associazione Pugliese per l’aiuto al Giovane con Diabete), con il patrocinio del Comune di Bari e dell’Ordine Interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Barletta-Andria-Trani.

L’appuntamento a Bari è per domenica 11 novembre, ore 9:30-13:00, in due diversi luoghi della città. Presso il palazzo dell'Economia, in corso Vittorio Emanuele II n.113, dove si trova il Punto Accoglienza Tributi, saranno fornite informazioni sulla prevenzione del diabete nell’adulto con possibilità di misurazione gratuita della glicemia per tutti i cittadini. Nella Biblioteca per Ragazzi del Parco 2 Giugno di Bari e nel parco giochi antistante è prevista la distribuzione di materiale divulgativo e informativo sul Diabete di Tipo 1, per la prevenzione della chetoacidosi e la diagnosi precoce. Il tema scelto quest’anno è “Famiglia e Diabete”, con l’intento di aumentare la consapevolezza dell’impatto che il diabete ha sulla famiglia. L’evento al Parco sarà l’occasione per incontrare incontro con le famiglie, i bambini e i ragazzi, con letture animate per i piccoli, esibizioni canore e passeggiata sportiva nel parco per tutta la famiglia. E’ prevista inoltre anche la presenza dell’Unità Mobile di Emergenza dei Farmacisti volontari della Protezione Civile per lo screening gratuito alla popolazione e la collaborazione dei Paradontologi iscritti SIDP per una campagna di prevenzione sulle paradontopatie.

L’iniziativa si replica domenica 18 novembre ad Alberobello in Piazza del Popolo dalle ore 10 alle ore 13,30.

Dalla sera di sabato 10 novembre, inoltre, la Giornata del Diabete sarà celebrata con l’illuminazione in blu della torre del Palazzo della Città Metropolitana di Bari, sul Lungomare, come segno che accomuna tanti monumenti in tutta Italia.

Lunedì 12 novembre saranno illuminati la Fontana di Piazza Principe di Piemonte e il Castello di Grottaglie e dal 10 al 18 novembre sarà illuminato di blu il Trullo Sovrano di Alberobello.
Per tutta la settimana sono previsti convegni e incontri a tema in diverse città della regione, da Foggia a Lecce (il programma completo degli appuntamenti è consultabile sul sito www.diabeteitalia.it), mentre sabato 17 novembre, a Bitonto, si disputerà una partita di calcio con i ragazzi della diabetologia pediatrica.



Lascia il tuo commento
commenti