Confraternita SS. Rosario

San Domenico e i segni della Quaresima

Venerdì 22 marzo, ore 17,00, prenderà il via il rito della Via Crucis. In questo primo appuntamento le chiese interessate saranno quelle di Sant’Angelo e di San Domenico

Attualità
Gioia del colle domenica 17 marzo 2019
di Confraternita SS. Rosario
San Domenico e i segni della Quaresima
San Domenico e i segni della Quaresima © Confraternita SS. Rosario

Una terra di ulivi, la Puglia, che in questi ultimi anni sta vivendo evidenti momenti di criticità per via della Xylella, batterio che sta devastando quella che per antonomasia è la pianta che simboleggia pace. Ed è proprio da un tronco secco di questa essenza arborea che lo scultore gioiese Mario Vacca ha trasformato, con grande maestria, quella che è l’icona della passione e morte di Gesù Cristo. Tronco cavo di ulivo che l’artista gioiese, ha cristianizzato in Croce e Corpo di Cristo morente. Opera che durante questa Quaresima avremo modo di ammirare in San Domenico, in cui sono evidenti i segni delle sofferenze, non solo fisiche, che duemila anni fa angosciarono il nostro Signore. Le stesse, diciamo, che in questi ultimi anni stanno tormentando la Chiesa, ma soprattutto il nostro sommo Pontefice.

Opera in cui lo scultore gioiese ha posto in essere una sublime e devota rappresentazione di quello che è stato il sacrificio di Gesù, per il mondo intero.

In pratica, Mario Vacca, nella sua Croce e nel suo Cristo, ha fatto prevalere una chiara ed inequivocabile testimonianza di “fede manifesta”, che quest’anno, con l’icona del martirio di Santo Stefano, il Crocifisso e l’Addolorata (traslata dopo 61 anni dalla nicchia), sono i segni della Quaresima che si toccano con mano in San Domenico.

Crocifisso che nel 2013 da settembre al 14 ottobre, fu esposto presso il museo della nostra diocesi nel corso delle “Notti Sacre” 2013, insieme ad altre opere di artisti come: Michele Damiani, Michelangelo Di Virgilio, Mario Addamiano, Vito Maiullari e Claudio Cusatelli.

Tornando alla Quaresima, venerdì 22 marzo, ore 17,00, prenderà il via il rito della Via Crucis. In questo primo appuntamento le chiese interessate saranno quelle di Sant’Angelo e di San Domenico. Infatti, le prime sette stazioni saranno ripercorse in Sant’Angelo, le altre in San Domenico, dove a seguire sarà celebrata la S. Messa. Il prossimo turno vedrà interessate la Chiesa di San Rocco e quella di S. Andrea.

Lascia il tuo commento
commenti