L’edizione 2019 del Trofeo San Filippo di Subbuteo ha centrato ancora una volta il duplice obiettivo dello spettacolo e del fair play

L’edizione 2019 del Trofeo San Filippo di Subbuteo

L’evento organizzato dal Subbuteo Club Gioia, giunto alla quarta edizione, ha proposto il meglio del “calcio in punta di dito” della Puglia e delle regioni vicine

Attualità
Gioia del colle domenica 07 luglio 2019
di Francesco Pavone
Rodolfo Miccoli (destra). vincitore della Scotting Championship del Trofeo San Filippo di Subbuteo 2019
Rodolfo Miccoli (destra). vincitore della Scotting Championship del Trofeo San Filippo di Subbuteo 2019 © n.c.

La 4^ edizione del Trofeo San Filippo, organizzato dal Subbuteo Club di Gioia del Colle, grazie alla passione granitica del suo presidente, AvvocatoPasquale Virtu’, ha vissuto nel terzo week end di maggio un’altra appassionata e coinvolgente giornata di sport.

L’evento, come consuetudine storica, si è svolto presso il Circolo Unione di Gioia del Colle. Al Trofeo San Filippo 2019 hanno preso parte 36subbuteo’s player provenienti da Puglia, Campania, Basilicata e Calabria. I 36 partecipanti sono stati inclusi mediante sorteggio in 6 gruppi da 4 con gare di sola andata e formula del girone all’italiana. Al termine della sequenza di partite della prima fase, tendo presente la classifica di ogni girone dei 6 strutturati, si sono formate quattro specialità.

La prima Scottish Championship riservata ai primi classificati, la Scottish League One ai secondo classificati, La Scottish League Two ai terzi classificati ed infine la Highland Fottball League ai quarti classificati.

In ciascuna delle quattro categorie che hanno composto la seconda fase si è proceduto alla formazione di due gironi da tre squadre ciascuno, sempre con calendario seguito a formula all’italiana, che hanno portato le prime due squadre classificate di ogni girone a formare le semifinali di ogni specialità e quindi da queste alle finali, il passo, spettacolare, è stato breve.

Il titoli delle specialità sono stati assegnati al termine delle seguenti finali:

Scottish Championship: Enrico Team vs Miccolirodolfo Team2-3

Scottish League One: Black 1 vs Liverpool 3-0

Scottish League Two: Fabio 75 Team vs Spazio 1966 0-2

Highland Football League: Napoli65 vs Donboscobari 1-2.

I colori del Subbuteo Club Gioia sono stati portati in alto dal Miccolirodolfo Team nella Scottish Championship.

Ora spazio alle migliori performance numeriche che hanno caratterizzato la manifestazione gioiese.

I grandi numeri della Prima fase.

Si sono giocate 72 partite di cui 36 nella Prima fase. Nella prima fase vi sono state 15 tipologie di risultato dallo 0-0 al 7-0. Le partite chiusesi con il risultato di parità sono state 6 (16,7 %) delle totali. Tre le tipologie di risultato per quanto riguarda le “X” : 0-0 ed 1-1 (acceduti 2 volte per ogni modalità) 2-2 ed 3-3 (accaduti 1 volta) il 3-3 è stato il pareggio più spettacolare e lo hanno strutturato Liverpool e Donboscobari nel girone E.

Le partite chiusesi con l’affermazione di una delle due squadre in contesa sono , quindi state 30(83.3%). Il successo più netto si è avuto nel girone D: Miccolirodolfo Team vs Sabotto 7-0.

La distribuzione delle 15 tipologie di risultato della prima fase ha visto il punteggio di 2-1 essere presente 6 volte, seguito dal 4-0 e dall’1-0 (5 volte per ognuno) ed infine dal 5-0 (4 volte).

Le reti realizzate nei 6 gironi sono state 120 con una media-gol gara di 3.33: Se si considerano isingoli gironi la media –gol partita rispettiva è stata la seguente: Gir A (15 reti realizzate, media 2.5); Gir B (22 reti realizzate media-gara 3,6); Gir C (24 reti realizzate media-gara 4); Gir D (23 reti realizzate media-gara 3.8); Gir E (17 reti realizzate media-gara 2.8) ed infine il Gir F (19 reti realizzate media-gara 3.2). In 15 partite entrambe le suadre a confronto sono andate in gol.

Le squadre che hanno chiuso a punteggio pieno (9 punti su 9) sono state tre: Pallapallino Team (Gir B); Miccolirodolfo Team (Gir D) ed Enrico Team(Gir E). Nessun punto all’attivo, invece, per Gabriel (Gir A); Pioilgrande (Gir B); Penitenziagite (Gir C) e Fabinho (Gir D).

Gli attacchi più prolifici sono stati quelli della Miccolirodolfo Team (15 reti); della Pallapallino Team (4 reti) e della Enrico Team (12 reti).Senza gol all’attivo, invece, Gabriel (Gir A) ePioilgrande (Gir B).

Seconda Fase

13 tipologie di risultati; 5 partite chiusesi senza vincitori né vinti con lo 0-0 verificatosi 4 volte 80%). Unica eccezione il 2-2 fra Pallapallino Team e Miccolirodolfo Team (Girone B della Scottish Championship).

Nella seconda fase si è anche avuto il successo più netto dell’intera manifestazione; si tratta del 9-0 con cui il Donboscobari ha superato PioilgrandeClub (girone B della Highland Football League). In questa fase sono state 10 le partite in cui entrambe le squadre sono andate in gol. Le reti realizzate sono state 105, con una media gol generale di 2.9; se la valutazione si sporta alle singole specialità la media gol-gara di ognuna è la seguente:

Scottish Champonship 30 reti realizzate in 9 gare; media-gol 3,33); Scottish League One (20 reti realizzate in 9 gare , media –gol 2,22); Scottish League Two (16 reti realizzate in 9 garemedia –gol 1,8); Highland football League (32 gol in 9 gare media-gol 3,5). 33 squadre su 36 partecipanti (91,7%) hanno vinto almeno 1 partita.

Le più vincenti le finaliste della Scottish Championship Miccolirodolfo Team ed Enrico Team con 6 successi a testa; segue Black 1, vincitrice della specialità Scottish League One, con 5 vittorie. Le squadre , che invece, non hanno avuto un buon feeling con il successo sono state la Gabriel, Pioilgrande Club e Fabinho SC (nessuna affermazine per loro).

Le frequenze di successo migliori (13,9%)sono state con 2 e 3 vittorie in quanto le hanno conseguite 5 squadre per ognuna.

Infine si è giocato per 1460 minuti con realizzazone di 225 reti: un gol ogni 6 minuti e 24 secondi.

Lascia il tuo commento
commenti