Comune di Noci

Noci, pedonalizzazione di Largo Sott. Rotolo, via Torre e Largo Torre: ok dai residenti

L’Assessore Guagnano: “Così riconnettiamo la zona di San Domenico al nucleo più attivo del nostro Centro Storico”

Attualità
Gioia del colle giovedì 14 novembre 2019
di La Redazione
Noci, pedonalizzazione di Largo Sott. Rotolo, via Torre e Largo Torre: ok dai residenti
Noci, pedonalizzazione di Largo Sott. Rotolo, via Torre e Largo Torre: ok dai residenti © Comune di Noci

Riconnettere la zona di San Domenico ed il primo nucleo insediativo intorno al quale è stato edificato il borgo antico di Noci alle dinamiche commerciali e al circuito interessato dagli eventi: questo è l’obiettivo che l’Amministrazione Comunale vuole perseguire con la pedonalizzazione di Largo Sott. Rotolo, Via Torre e Largo Torre. Un intento che prima di trovare attuazione è stato condiviso con gli abitanti della zona, in un incontro che si è tenuto lo scorso 6 novembre presso il Chiostro di San Domenico, alla presenza dell’Assessore alla Viabilità Stefano Guagnano, del Consigliere Comunale con delega al Centro Storico Anna Maria Gentile e dell’Arch. Francesco Giacovelli.

È stata questa occasione utile per presentare ai cittadini residenti il progetto di pedonalizzazione totale dell’intera zona, al fine di creare una ZTP (Zona a Traffico Pedonale). «In questo modo anche quest’area risulterà rivalutata sotto un profilo urbanistico, attirando nuove attività commerciali e divenendo location per eventi culturali, così riconnettendosi al resto del centro storico – commenta l’Assessore Guagnano. – Regolamentare la viabilità è, in questo senso, un primo importante passo, che ha subito trovato d’accordo quasi tutti i residenti. Chiaramente saranno predisposti dei posti di carico e scarico a loro servizio».

L’Amministrazione è soddisfatta di aver trovato condivisione di obiettivi nei cittadini, che si è deciso di coinvolgere a monte del processo decisionale proprio perché si tratta di una scelta strategica che va di fatto a modificare abitudini quotidiane oltre che la vivibilità dei luoghi interessati.

Lascia il tuo commento
commenti