L’iniziativa «Nartist per il teatro» è promossa dalla galleria gioiese in sinergia con Magna Grecia Awards (di cui Nartist è ambasciatore culturale), Teatro Pubblico Pugliese e Comune di Gioia

«Nartist per il teatro»: una mini opera a Iva Zanicchi e Leo Gullotta

Aspettando Serena Autieri il 24 gennaio a Gioia del Colle sul palco del Rossini

Attualità
Gioia del colle venerdì 17 gennaio 2020
di La Redazione
«Nartist per il teatro»: una mini opera a Iva Zanicchi e Leo Gullotta
«Nartist per il teatro»: una mini opera a Iva Zanicchi e Leo Gullotta © UFFICIO STAMPA PREMIO REALNART

Continua l’impegno di Nartist nell’omaggiare dieci artisti che calcheranno il teatro Rossini di Gioia e il teatro Valentino di Castellaneta. Venerdì 10 gennaio Nartist ha donato una mini opera a Iva Zanicchi ospite dell’auditorium comunale di Castellaneta per presentare il suo libro «Nata di luna buona». Nartist ha omaggiato la poliedrica conduttrice, cantante e attrice, entrata nel cuore di tutti per «Ok! il prezzo è giusto», con un’opera realizzata dall’artista Rossella Petronelli e commissionata dal mecenate Franco Petriello, titolare della masseria «La Gravina». La tela dal titolo «Dimmi che destino avrò» rappresenta un’aquila in una sfera di cristallo, a simboleggiare il soprannome storico della presentatrice, l’aquila di Ligonchio, e il desiderio di scoprire il proprio futuro come canta la Zanicchi nella sua canzone più celebre «Zingara».

Dopo di lei ad essere omaggiato di una tela Nartist è stato Leo Gullotta, ospite del teatro Valentino di Castellaneta, martedì 14 gennaio. All’attore, comico, doppiatore, diventato popolare con la compagnia del «Bagaglino» è stata donata l’opera «Applausi», realizzata sempre dall’artista Petronelli su commissione del mecenate Petriello. La mini oper raffigura lo stesso Leo Gullotta sul palco mentre ringrazia il suo pubblico per i tanti decenni di successi.

L’iniziativa «Nartist per il teatro» è promossa dalla galleria gioiese in sinergia con Magna Grecia Awards (di cui Nartist è ambasciatore culturale), Teatro Pubblico Pugliese e Comune di Gioia.

Ogni opera è appositamente pensata per ciascun protagonista sul palcoscenico del teatro Rossini di Gioia e del teatro Valentino di Castellaneta. Prossimi artisti ad essere omaggiati saranno Serena Autieri (Gioia, 24 gennaio, mecenate Gencostore, artista Filippo Maria Cazzolla), Antonio Stornaiolo (4 febbraio, Castellaneta), Emilio Solfrizzi (21 febbraio, Castellaneta), Mariangela D’Abbraccio e Daniele Pecci (22 febbraio, Gioia), Enzo Iacchetti (25 marzo, Castellaneta) e Lella Costa (4 aprile, Gioia).

Lascia il tuo commento
commenti