Il programma delle tre giornate da vivere con alta spiritualità in San Domenico

Quarantore all’insegna di S. Tommaso d’Aquino e Papa Francesco

Martedì 28, momento conclusivo in S. Domenico affidato a Mons. Cacucci

Attualità
Gioia del colle sabato 25 gennaio 2020
di Uff. Comunicazione Confraternita SS. Rosario
Presentazione 2000 libro di Milena Pastore a Gioia con Vito Maurogiovanni
Presentazione 2000 libro di Milena Pastore a Gioia con Vito Maurogiovanni © n.c.

Domenica 26 gennaio partono in San Domenico le “Solenni Quarantore 2020”, alto momento di spiritualità e di fede per la nostra piccola comunità, retta dalla Confraternita del SS. Rosario. Lacongregavivrà con immensa gioia questa tre giorni di intima confidenza con Gesù arricchita dalla visita pastorale del nostro Padre Arcivescovo Mons. Francesco Cacucci in S. Domenico, chiesa che più volte il nostro Vescovo ha definito: “Una piccola bomboniera”.

Ed il caso ha voluto che martedì 28 gennaio la chiesa faccia memoria di San Tommaso d’Aquino, domenicano e dottore della chiesa, il quale nel dialogo d’amore con Gesù diceva: «O Gesù, che tanto mi ami, Dio realmente nascosto nell’Eucaristia, ascoltami! La tua volontà sia anche la mia volontà. Concedimi di cercarla, di trovarla, di compierla. Tu hai i tuoi disegni su di me: fammeli conoscere e dammi di seguirli sino alla salvezza definitiva della mia anima».

E proprio a talproposito Papa Francesco non ha mancato di offrire unsuggerimento pratico, tant’è che in una delle tante omelie tenute nella cappella di Santa Marta, in particolare quella del 9 gennaio 2017, diceva: «Possiamo adorare Gesù con piccole preghiere, col silenzio davanti alla grandezza di Dio, adorare Gesù e dire: Tu sei l’unico, tu sei il principio e la fine e con te voglio rimanere tutta la vita, tutta l’eternità. Tu sei l’unico».

Il momento di fede, preparato dalla congrega presieduta da Francesco Tuseo-Ferrer e guidata spiritualmente da don Tonino Posa,sarà arricchito, considerata la concomitanza della festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, con un ricordo particolare.Durante la Celebrazione Eucaristica presieduta dal nostro Padre Arcivescovo,infatti, onoreremo la memoria di tre grandi comunicatori, amici della nostra Confraternita: don Vito Marotta, Vito Maurogiovanni e Milena Pastore. La Confraternita ricorderà i tre giornalisti-scrittori con lo spirito di interpretare al meglio il pensiero di Papa Francesco, che in vista della 54a Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, in programma il 24 maggio 2020, ha scelto come tema: “Perché tu possa raccontare e fissare nella memoria (Es 10,2). La vita si fa storia”.

Tornando alle “Solenni Quarantore 2020" ecco il programma delle tre giornate da vivere con alta spiritualità in San Domenico.

DOMENICA 26 GENNAIO

ORE8:00S. Messa;

ORE9:00Esposizione Eucaristica eAdorazione continua;

ORE 16:30Recita del S. Rosario Eucaristico;

ORE 17:00Adorazione comunitaria e Benedizione Eucaristica.

LUNEDI’ 27 GENNAIO

ORE7:30 S. Messa;

ORE8:00 Esposizione Eucaristica e recita delle Lodi, a seguire Adorazione continua;

ORE 16:30 Recita del S. Rosario Eucaristico;

ORE 17:00 Vespri e Benedizione Eucaristica.

MARTEDI’ 28 GENNAIO

ORE7:30 S. Messa;

ORE8:00 Esposizione Eucaristica e recita delle Lodi, a seguire Adorazione continua;

ORE 17:00 Recita del S. Rosario Eucaristico;

ORE 17:30 Benedizione Eucaristica;

ORE 18:00 S. Messa Solenne conclusiva, presieduta dal nostro Arcivescovo S.E. Mons. Francesco Cacucci.

Uff. Comunicazione Confraternita SS. Rosario

Lascia il tuo commento
commenti