Trasporti

Fs Italiane, Trenitalia e scout d’europa per un viaggio sostenibile, conveniente e sicuro

Sconto del 20% sui biglietti dei treni regionali, regionali veloci e metropolitani

Attualità
Gioia del colle giovedì 13 febbraio 2020
di La Redazione
Fs Italiane, Trenitalia e scout d’europa per un viaggio sostenibile, conveniente e sicuro
Fs Italiane, Trenitalia e scout d’europa per un viaggio sostenibile, conveniente e sicuro © Trenitalia

Per scoprire l’Italia in treno gli Scout d’Europa scelgono la mobilità sicura, sostenibile e conveniente di Trenitalia (Gruppo FS Italiane).

I treni regionali di Trenitalia, grazie alla loro frequenza e capillarità, sono infatti la prima scelta di viaggio dei tanti giovani scout che durante tutto l’anno si spostano per trascorrere giornate all’aria aperta immersi nella natura.

L’accordo fra Trenitalia e gli Scout d'Europa – FSE è stato presentato oggi a Roma Termini da Sabrina De Filippis, Direttore Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia, e Laura Casiccio, Vice Presidente dell’Associazione Italiana Guide e Scouts d’Europa Cattolici (Scout d'Europa - FSE).

La convenzione con Trenitalia, valida su tutto il territorio nazionale, prevede per i gruppi scout (minimo di dieci persone) di usufruire del 20% di sconto sui biglietti di prima e seconda classe dei treni regionali, regionali veloci e metropolitani, tutti i giorni della settimana. Per ogni gruppo di dieci persone, inoltre, due accompagnatori viaggeranno gratuitamente. L’offerta è cumulabile solo con le riduzioni per bambini e ragazzi previste in ogni singola regione. A loro saranno poi riservati dei posti a sedere, ad esclusione delle fasce orarie con maggiore affluenza.

La convenzione rientra tra le iniziative promosse da Trenitalia per incentivare l’uso del treno anche da parte di piccoli e grandi gruppi. Un’azione che conferma l’impegno costante del Gruppo FS Italiane per la sostenibilità ambientale che si concretizza attraverso interventi per favorire lo shift modale dalla gomma al treno attraverso la mobilità collettiva, condivisa e integrata.

Valori che sono sposati pienamente dall’Associazione Italiana Guide e Scouts d’Europa Cattolici (della Federazione dello Scautismo Europeo – FSE) nata a Roma nel 1976 impegnata nella formazione religiosa, morale e civica dei giovani, attraverso il metodo autentico e nello spirito del movimento scout, ideato e realizzato dal fondatore dello scautismo Lord Baden Powell, nella tradizione dello scautismo cattolico italiano. Gli Scout d’Europa sono presenti in quasi tutto il territorio nazionale con 204 gruppi per un totale di oltre 20mila persone, tra bambini, giovani e adulti che scelgono il treno, per i loro spostamenti, nel segno della sostenibilità, della sicurezza e del rispetto dell’ambiente, per scoprire le bellezze del territorio.

Un viaggio all’insegna del confort e dell’accessibilità grazie al piano di rilancio che il Gruppo FS Italiane ha avviato già nei mesi scorsi per il trasporto regionale, che prevede un investimento economico complessivo di circa 6 miliardi di euro e 600 nuovi treni entro cinque anni, per il rinnovo dell’80% della flotta.

Lascia il tuo commento
commenti