Ospedale Miulli

Giornata mondiale del tumore al pancreas, il Miulli si illumina di viola

L’ospedale Miulli si illumina di viola per sensibilizzare l'approccio multidisciplinare alla malattia

Attualità
Gioia del colle mercoledì 18 novembre 2020
di La Redazione
Giornata mondiale del tumore al pancreas, il Miulli si illumina di viola
Giornata mondiale del tumore al pancreas, il Miulli si illumina di viola © Ospedale Miulli

La chirurgia pancreatica, al fine di garantire al paziente eccellenti risultati, deve essere realizzata in centri ad alto volume. Un recente studio pubblicato dal British Journal of Surgery ha dimostrato che in Italia solamente l’8% dei centri ha questa caratteristica. L’Ospedale “F. Miulli” di Acquaviva delle Fonti è fra questi e in occasione della Giornata Mondiale del Tumore al Pancreas, che si celebra il 19 novembre, si illuminerà di viola per sensibilizzare l’utenza sulla necessità di un approccio multidisciplinare alla patologia. Infatti, solo il coinvolgimento di vari specialisti impegnati nella lotta contro il cancro può indirizzare correttamente il paziente verso la cura.

Proprio in occasione della Giornata Mondiale, l’Ospedale Miulli ha realizzato un video informativo in cui vengono messi in primo piano i percorsi necessari a garantire la cura delle patologie oncologiche pancreatiche, come la presenza di gruppi multidisciplinari di medici che coinvolgono i vari specialisti impegnati nella lotta contro il cancro, la presenza di percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali e la possibilità di garantire protocolli sperimentali a fallimento delle terapie convenzionali. A parlarne sono il dott. Giammarco Surico (Oncologia e Oncoematologia), il dott. Francesco Decembrino (Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva), il dott. dott. Riccardo Memeo (Chirurgia Epatobiliare e Pancreatica) e il dott. Riccardo Inchingolo (Angiografia e Radiologia Interventistica).

Il cancro al pancreas è purtroppo uno dei tumori più mortali al mondo e vi è la necessità di porre maggiore attenzione e consapevolezza al fine di aiutare i pazienti a combattere e sopravvivere a questa malattia. Per questo motivo è essenziale agire per informare le persone sui sintomi e sui rischi di questa malattia, nonché sull'urgente necessità di una diagnosi precoce. I sintomi a cui porre maggiore attenzione sono la perdita di peso inaspettata, il diabete di nuova insorgenza, pelle o occhi che diventano gialli. La diagnosi precoce è fondamentale e può aumentare le possibilità di sopravvivenza, quindi è fondamentale ascoltare il proprio corpo e comprendere il proprio stato fisico.

Il Miulli offre la possibilità di svolgere interventi per via tradizionale, per via laparoscopica e per via robotica. La recente introduzione della PIPAC permette inoltre il trattamento dell’ascite e della carcinosi peritoneale in pazienti con tumore al pancreas.

Lascia il tuo commento
commenti