Un uomo di Gioia del Colle, ieri, è risultato positivo al test ed è attualmente ricoverato a Taranto

Coronavirus: un caso ieri a Gioia del Colle ed oggi uno al Pronto Soccorso del Miulli

ll Pronto Soccorso dell’Ospedale Miulli è stato chiuso (si stanno infatti eseguendo opere di sanificazione) dopo che un medico della struttura è risultato positivo al test

Cronaca
Gioia del colle mercoledì 11 marzo 2020
di La Redazione
Ospedale Miulli
Ospedale Miulli © n.c.

Casi di persone positivi al contagio da Coronavirus Covid-19 ad Acquaviva e Gioia del Colle.

Sembra infatti che il Pronto Soccorso dell’Ospedale Miulli sia stato chiuso (sarebbero attualmente in corso opere di sanificazione) dopo che un medico della struttura pare esser risultato positivo al test.

A dare la notizia è il sindaco di Acquaviva delle Fonti, Davide Carlucci.

Al momento, inoltre, sembrerebbe che anche altri operatori della struttura ospedaliera siano in attesa di conoscere l’esito del proprio test.

«Chi ha necessità di cure immediate – comunica Carlucci – può rivolgersi al Pronto Soccorso di Altamura, Bari o Putignano. A breve saremo in grado di fornire altre ragguagli su quanto successo».

Il caso riscontrato ieri a Gioia del Colle è quello di un uomo di 56anni, attualmente ricoverato a Taranto.
L’uomo, già a casa da diversi giorni per un altro problema di salute, dopo aver ha accusato malessere assimilabile al virus ha informato gli operatori sanitari. Sottoposto al tampone è risultato positivo.

La notizia del contagio è stata anche confermata dal sindaco di Gioia del Colle, Giovanni Mastrangelo, ieri in un video messaggio sulla propria pagina Facebook.

In considerazione del fatto che l’uomo, negli ultimi giorni, non ha effettuato spostamenti, sarà comunque necessario ricostruire tutta la catena di contatti avuti non solo dall’uomo ma anche dai suoi famigliari.

Lascia il tuo commento
commenti