Nuoto femminile

Nuoto Master, secondo posto assoluto per Patrizia Nettis alla «Salento Swim Race»

Per l’atleta di Piscine Paradise oro di categoria M35 nella prima tappa del circuito di acque libere organizzato da Fin Puglia

Altri Sport
Gioia del colle venerdì 16 luglio 2021
di La Redazione
Nuoto Master, secondo posto assoluto per Patrizia Nettis alla «Salento Swim Race»
Nuoto Master, secondo posto assoluto per Patrizia Nettis alla «Salento Swim Race» © Patrizia Nettis

Il secondo posto assoluto nella classifica femminile su 10 donne in acqua, il quinto assoluto nella generale Master uomini-donne su 40 atleti partecipanti e l’oro di categoria M35.  Gara perfetta per Patrizia Nettis che è stata protagonista alla «Salento Swim Race» di sabato 10 luglio. Nel mare di Santa Caterina di Nardò la 39enne di Gioia del Colle, addetto stampa del Comune di Alberobello, ha concluso il miglio marino (1.852 metri) con il secondo miglior crono femminile tra i master, gli Over 25 del nuoto. L’atleta, tesserata per Piscine Paradise di Santeramo in Colle e sponsorizzata da Emmegi Grigliati, ha completato il percorso in 24’58. Una ottima prova per lei, alla terza gara in assoluto in acque libere dopo Giovinazzo nel 2020 e proprio Santa Caterina di Nardò nel 2019 dove chiuse sesta assoluta con un tempo superiore ai 32 minuti.

Meglio di così non poteva andare anche perché la gara si è svolta in condizioni marine non proprio ottimali per la presenza di onde lunghe e fastidiose.

La «Salento Swim Race» è la prima di quattro tappe del circuito pugliese in acque libere organizzato dal comitato locale della Fin (Federazione italiana nuoto) e in particolare dal consigliere regionale responsabile del settore, Ruggiero Messina.

Prossimo appuntamento la gara di mezzo fondo di 2.7 km Leukalè, domenica 1 agosto a Santa Maria di Leuca.

Quest’anno Patrizia Nettis ha conquistato l’oro regionale di categoria negli 800 e nei 1500 stile, le stesse distanze che ha nuotato due settimane fa a Casarano ai Campionati italiani su base regionale.

«Non è stata una gara facile e ho anche pensato di ritirarmi – dice l’atleta gioiese – il mare era piuttosto agitato e questo impediva una buona visualizzazione delle boe. Bisognava porre molta attenzione alla respirazione e alla traiettoria lottando con correnti che spingevano a largo e indietro. Non mi aspettavo questo risultato. Sono molto contenta perché arriva al termine di una stagione difficilissima. Ringrazio la mia piscina e in particolare tutta la famiglia Forese perché mi sostiene sempre, il mio sponsor personale, il Cus Bari che mi ha ospitato tutta la stagione e i tecnici del gruppo Master della società biancorossa per avermi guidato negli scorsi mesi. Un grande grazie va agli amici di Fasano che in questi mesi estivi si stanno prendendo cura di me e dei miei allenamenti e a Gianni Zippo, uno dei migliori tecnici di Puglia (consigliere federale della Fin Puglia e reduce dagli Eurojunior come tecnico dello staff federale della Federazione) che mi ha preso per mano negli ultimi giorni. Spero possa essere l’inizio di un percorso lungo e pieno di divertimento perché fare sport deve essere soprattutto questo: gioia, spensieratezza, amicizia e libertà»

Lascia il tuo commento
commenti