Domenica 29 agosto 2021

Nuoto Master, oro M35 e quarto posto assoluto per Patrizia Nettis al 1 trofeo Monospolis Open water

Per l’atleta di Piscine Paradise il primo posto di categoria nella terza tappa del circuito di acque libere organizzato da Fin Puglia

Altri Sport
Gioia del colle venerdì 03 settembre 2021
di La Redazione
Nuoto Master, oro M35 e quarto posto assoluto per Patrizia Nettis al 1 trofeo Monospolis Open water
Nuoto Master, oro M35 e quarto posto assoluto per Patrizia Nettis al 1 trofeo Monospolis Open water © n.c.

Non c’è due senza tre. Dopo Santa Caterina di Nardò e Leuca arriva un altro oro in acque libere per il nuoto Master gioiese. Patrizia Nettis ha conquistato il primo posto di categoria M35 al «I trofeo Monospolis open water» di domenica 29 agosto che si è svolto a Monopoli. Nettis ha battuto di oltre 6 minuti la seconda di categoria e di più di 12 la terza.

Nella terza tappa del circuito di acque libere organizzato dalla Fin Puglia la 39enne gioiese si è piazzata al quarto posto nella classifica generale femminile su 15 donne coprendo la distanza del miglio marino (1852 metri) in 35.22 (ad appena 4 secondi dalla terza assoluta che l’ha battuta allo sprint finale). Un crono che vale anche il 14mo posto nella classifica assoluta maschi/femminile e il terzo assoluto nella classifica per la Regione Puglia.

Per lei è il terzo oro in altrettante gare in mare nel 2021. A metà luglio, infatti, l’atleta, tesserata per Piscine Paradise di Santeramo in Colle (dove è direttore sportivo) e sponsorizzata Emmegi Grigliati, aveva vinto l’oro di categoria nel miglio marino (1865 metri) nelle acque di Santa Caterina di Nardò, conquistando anche il secondo posto assoluto tra le donne e il 1° agosto si era piazzata prima di categoria (e sesta assoluta) alla «Leukalè»di Leuca.

«E’ stata una gara difficilissima per le condizioni del mare con onde piuttosto fastidiose, correnti e maestrale sostenuto e contrario per più di metà gara  – dice Patrizia Nettis –. Nonostante questo però la visibilità del campo gara era ottima e questo mi ha consentito di gestire bene la gara, riuscendo a individuare subito le giuste traiettorie e direzioni. E’ stata una gara piuttosto complessa per le condizioni del mare: in queste circostanze la differenza la fanno in genere una buona tecnica, resistenza e capacità di gestire le situazioni più difficili. Per questo sono ancora più soddisfatta del risultato e ringrazio il mio allenatore Gianni Zippo, uno tra i migliori tecnici di Puglia per avermi preparato al meglio e per avermi sostenuto in ogni momento.

Grazie al mio sponsor e alla mia società e un grande grazie agli amici di Fasano dove mi sto allenando in questo periodo estivo. Se non avessi loro al mio fianco e non avessi a mia disposizione un impianto dove allenarmi tutti i giorni in questi mesi non potrei gareggiare».

Prossimo obiettivo è la quarta e ultima tappa del circuito di acque libere, sabato 11 settembre a Giovinazzo sulla distanza del mezzo fondo di 2,7 km.

Lascia il tuo commento
commenti