Campionati regionali di nuoto

Nuoto Master, due titoli regionali per Patrizia Nettis

Oro di categoria M40 negli 800 e 1500 stile con il personal best sulla distanza e terzo tempo assoluto nella generale femminile

Altri Sport
Gioia del colle martedì 15 febbraio 2022
di La Redazione
Patrizia Nettis
Patrizia Nettis © n.c.

Due ori di categoria, un doppio titolo regionale, più di 700 punti conquistati a gara, il personal best nei 1500 con tre secondi in meno rispetto a maggio, il terzo posto assoluto in entrambe le gare e il secondo miglior crono sugli 800 dal 2018.

Meglio di così non poteva sperare Patrizia Nettis. Ai campionati regionali riservati ai Master, gli Over 25 del nuoto, la 39enne atleta gioiese ha conquistato il primo posto negli 800 stile (13.06.89) e nei 1500 stile (25.09.33). Nella prima e seconda giornata di gara che si sono svolte a Canosa nella piscina dell’Aquarius, annessa all’hotel d’Altavilla, è arrivata per Nettis una doppia soddisfazione: non solo i due ori, ma anche l’ottimo tempo sui 1500 stile che per l’atleta è il miglior crono di sempre, anche inferiore al suo personale segnato a maggio scorso (25.12, sempre nella piscina dell’Aquarius).

I due titoli regionali del weekend del 12 e 13 febbraio si aggiungono a quello conquistato a dicembre (ancora a Canosa) ai Campionati di fondo indoor sulla distanza speciale dei 2500 metri e all’oro ottenuto nei 200 misti al trofeo «Swim4life» di Napoli, sempre a dicembre).

Nettis, direttore sportivo di Piscine Paradise a Santeramo in Colle, dove insegna e nuota, è tesserata quest’anno proprio per Aquarius Piscina Canosa ed è allenata da Gianni Zippo, uno tra i migliori tecnici pugliesi e italiani in campo assoluto.

«Sono sincera: non mi aspettavo questi risultati – dice Patrizia Nettis –. Mi sto allenando tanto e bene, grazie al mio tecnico Gianni Zippo che mi segue con professionalità assoluta e mi supporta (e sopporta) ogni giorno, ma contemporaneamente nelle gambe ho parecchi chilimotri per la preparazione alla maratona di Roma e quindi non credevo di fare così bene in vasca. Sabato, durante gli 800, temevo di aver fatto un pessimo crono anche perché non riuscivo a controllare il tempo sul tabellone; quando ho toccato il muro e ho visto il tempo sono stata felicissima perché è il migliore che sono riuscita a fare dopo due anni ed è assai vicino al mio personal best del 2018. Questo mi ha dato fiducia per i 1500. Sapevo già che in quella gara avrei vinto l’oro, in quanto ero sola in categoria, ma ci tenevo a nuotarli bene. Non pensavo di migliorarmi ancora, perché avevo già un crono buono; per questo essere scesa di tre secondi è per me motivo di grande gioia e mi spinge a lavorare ancora meglio per i prossimi impegni. Ringrazio la mia struttura, Piscine Paradise, e la mia squadra, l’Aquarius. Su tutti ringrazio poi il mio allenatore Gianni Zippo e tutti gli amici di Canosa e in particolare la famiglia Messina che guida l’Aquarius e tutti gli amici master della squadra che mi sono sempre vicini. Grazie anche a tutto lo staff della federazione che ha coccolato mio figlio Vittorio nel weekend di gare premiandolo con la medaglia della pazienza».

 

 

Lascia il tuo commento
commenti