Presso l'aeroporto militare di Gioia del colle

Gioia&Ritmica al 36°Stormo

Quest’anno Gioia&Ritmica ha scelto, come luogo simbolo del proprio territorio, il 36° Stormo, per riunirsi in occasione della imminente stagione agonistica

Altri Sport
Gioia del colle mercoledì 28 novembre 2018
di Capodiferro Francesco
Gioia&Ritmica al 36°Stormo
Gioia&Ritmica al 36°Stormo © Leo Capurso

Venerdi 23 novembre, le ginnaste dell’A.S.D.Gioia&Ritmica sono state accolte dal Comandante dell’aeroporto militare di Gioia del colle, il Colonnello Emanuele Spigolon e da sua Moglie, per effettuare la foto di rito che l’Associazione realizza ogni anno con le proprie atlete.

Quest’anno Gioia&Ritmica ha scelto, come luogo simbolo del proprio territorio, il 36° Stormo, per riunirsi in occasione della imminentestagione agonistica.

La preparazione messa in atto negli ultimi mesi, servirà ad affrontare un percorso gare che vedrà impegnata l’associazionesu diversi fronti dei circuiti della Federazione di Ginnastica Italiana.

Nell’ottica della programmazione sportiva, Gioia&Ritmica quest’anno si pone l’obiettivo di migliorare i risultati delle categorie che l’hanno già vista protagonista nella scorsa stagione e soprattutto punta all’ambizioso risultato relativo all’aumento numerico delle ginnaste da presentare in campo gara.

Commenta Francesca Casoria, Tecnico Federale di Ginnastica Ritmica ed Ufficiale di Gara: “Stiamo ripartendo dall’analisi degli errori tecnici commessi nelle scorse competizioni e contestualmente stiamo cercando di aumentare il livello di difficoltà dei programmi tecnici da presentare in gara. Tutto questo per far sì che, i risultati in termini di punteggio, siano più elevati, e concorrano ad una crescita dal punto di vista tecnico delle nostre atlete. Ricevo, inoltre, grandi soddisfazionidai gruppi di bambine che si sono avvicinate per la prima volta a questa disciplina, in quantomi stanno dimostrando grande impegno ed entusiasmo durante gli allenamenti in palestra.”

Lascia il tuo commento
commenti