Partita a ritmi molto alti e vinta dalla Happy Casa Brindisi con il punteggio di 108 a 99. Migliore prestazione in serie A di John Brown autore di 32 punti con 40 di valutazione

Happy Casa Brindisi Scollina i 100 punti e si issa al secondo posto in classifica

Partita a ritmi molto alti e vinta dalla Happy Casa Brindisi con il punteggio di 108 a 99. Migliore prestazione in serie A di John Brown autore di 32 punti con 40 di valutazione

Basket
Gioia del colle lunedì 21 ottobre 2019
di La Redazione
.
. © .

Happy Casa Brindisi offre una prestazione offensiva da 108 punti e batte la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro nel posticipo domenicale valevole per la quinta giornata di Lega A. Con quattro vittorie su cinque incontri, Brindisi raggiunge quota 8 punti e la seconda posizione in solitaria in classifica alle spalle della Virtus Bologna. Per aver la meglio su una mai doma Pesaro, ci vuole il miglior John Brown che realizza il suo high career in Lega A grazie a una prova monstre da 32 punti (14/19 da 2, 1/1 da 3 e 1/1 ai liberi), 7 rimbalzi, 2 assist e un recupero per una valutazione pari a 40. Ottime indicazioni per coach Vitucci anche dal duo italiano Zanelli-Campogrande, decisivo per lucidità e freddezza nei momenti salienti dell’incontro.

Pesaro entra in campo più reattiva e piazza il primo break sul 3-10 con i 5 punti di Thomas.L’ingresso in campo di Zanelli imprime una sterzata di energia per i padroni di casa che cominciano in modo blando in difesa permettendo a Pesaro di trovare facili soluzioni. John Brown aumenta i giri nel suo motore e sugella un primo quarto da 13 punti e 100% al tiro con la tripla sulla sirena del 32-27. Brindisi allunga fino al 38-28 sulle giocate di Campogrande e Martin ma Pusica ricuce lo strappo con 8 punti consecutivi (42-39 al 16’). Si accende Thompson sul finire del secondo quarto e la Happy Casa chiude il primo quarto a quota 59 punti realizzati a fronte dei 51 subiti.

Il match si mantiene ad alti ritmi anche alla ripresa merito di una Pesaro arcigna e sempre pronta a controbattere colpo su colpo sospinta dalle triple di Barford (71-69 al 27’). Banks si mette in proprio dalla lunga distanza e a 10 minuti dal termine il punteggio recita 78-71. Campogrande è ancora una volta letale dalla distanza e, coadiuvato dall’ottima circolazione di palla giostrata dall’altro compagno azzurro Zanelli, Brindisi raggiunge il massimo vantaggio del +13 (86-73 al 32’). Pesaro continua imperterrita a trovare il fondo dalla retina e non calare le percentuali ma la Happy Casa sfrutta tutte le bocche da fuoco a propria disposizione e conduce in porta una preziosa vittoria.

Martedì sera Happy Casa di nuovo in campo al PalaPentassuglia alle 20.30 per l’esordiocasalingo in Basketball Champions League contro i tedeschi del TelekomBaskets Bonn. In Lega A il sesto turno di campionato prevede la trasferta a Varese domenica 27 ottobre con palla a due fissata alle ore 17.00.

IL TABELLINO

Happy Casa Brindisi-Carpegna Prosciutto Basket Pesaro: 108-099 (32-27 ; 59-51; 78-71; 108-99)

HAPPY CASA: Banks 18, Brown 32, Martin 12, Zanelli 7, Gaspardo 2, Campogrande 11, Thompson 17, Stone 9, Ikangi , Iannuzzi ne, Cattapan ne, Guido ne. All.: Vitucci.

CARPEGNA PROSCIUTTO: Barford 22, Drell 16, Mussini 3, Pusica 20, Miaschi, Eboua, Chapman 18, Thomas 18, Zanotti 2, Basso ne. All.: Perego.

Arbitri: Roberto Begnis - Alessandro Vicino - Federico Brindisi.
Note: Tiri da 2: Brindisi 32/54 (59%), Pesaro 26/40 (65%) | Tiri da 3: Brindisi 12/21 (57%), Pesaro 13/34 (38%) | Tiri liberi: Brindisi 8/13 (62%), Pesaro 8/13 (62%) | Rimbalzi: Brindisi 39 (29 RD, 10 RO), Pesaro 34 (26 RD, 8 RO).

Lascia il tuo commento
commenti