Cronaca del match

Il cammino interno della Linea Lactis JB Minozzi del 2019 si conclude con un netto successo

Il quintetto minozziano lascia alle ostiche avversarie messapiche solo la terza frazione ma vince 68-50

Basket
Gioia del colle venerdì 27 dicembre 2019
di Francesco Pavone
pallone basket
pallone basket © archivio

La Linea Lactis JB Minozzi chiude in maniera vincente (68-50) il suo iter interno sconfiggendo la Intrepida Brindisi. La compagine gioiese parte bene vincendo il primo quarto per 15-13, ma deve faticare nella fase conclusiva della frazione data la risalita ospite dal 12-6 al 14-11. Il sigilllo sicurezza a 46” con un possesso di vantaggio (15-13) lo appone Caputo dalla lunetta.

Nel 2° quarto la Minozzi tiene bene e fa girar palla aprendo la difesa ospite e costringendo al fallo sistematico il Brindisi che va già al 5’ in “bonus”. Alla fine del quarto matura un eloquente + 17 con +4% nel rendimento delle conclusioni da 2 punti (37,5% vs 33, 4%) rispetto alle avversarie. Sabrina e Lorena Toscano si concedono anche due chiusure vincenti da 3 punti e portano lo score parziale a 40-23.

Nel 3° periodoil gioco gioiese continua ad essere apprezzabile nella esecuzione ma non nella realizzazione, lo stand by resta per 7’ e 24”, in cui il Brindisi materializza un parziale di 12-0 grazie a 4 triple (2 a firma di Tagliamento la più prolifica) e sul 40-35 rimette, o sembra rimettere in discussione il trend di gara, ma arriva un fallo nel “pitturato sottocanestro brindisino” lo commette Baldassarre su Bitettiimpedendole la chiusura da sotto, che concede al Gioia la lunetta da cui Bitetti riporta il Gioia sul + 7 (42-35) e dà il là alla risalita che porta al 51- 44 finale:

comunque rimane la frazione vinta nettamente dal Brindisi (21-11) che si dimostra squadra, si fallosa alla fine saranno 18 le infrazioni commesse, ma anche rapida nelle ripartenze.

Nel 4° periodo la Minozzi rientra in campo con grande determinazione raddoppiando le chiusure sui riferimenti di gioco brindisino (alla fine Miccoli, Sabrina e Lorena Toscano avranno recuperato nell’ultimo periodo 13 palloni) e velocizzando le ripartenze dando però alle stesse maggiore concretezza fino a chiudere la partita sul 68-50; quindi con un ultimo parziale di 17-6. Il doppino del 68-50 lo assicura Bitetti che conclude un perfetto assist di Sabrina Toscano.

Lascia il tuo commento
commenti