Parlano i protagonisti

Il coach della Tecnova Gioia analizza l’andamento della squadra

Dopo sei turni la vetta della classifica del girone B della serie D è una piacevole costante

Volley
Gioia del colle giovedì 29 novembre 2018
di Francesco Pavone
Michele Milella
Michele Milella © Academy Volley Gioia

Nel girone B della serie D femminilela Tecnova Gioia sta imprimendo un trend vincente di qualità costante e detiene la vetta a punteggio pieno, 18 punti. Michele Milella, coach della squadra biancazzurra analizza l’andamento della fase iniziale della stagione.

“Sono di certo soddisfatto- inizia il suo dire Michele Milella- di quanto sin qui ottenuto dalla squadra affidatami. Ciò anche in virtù-spiega- di quanto accaduto in fase di allestimento del roster della nuova stagione dato che abbiamo, in pratica, dovuto riallestire i 9 dodicesimi della suqdra che ben aveva figurato nella scorsa stagione.

Il nuovo team- sottolinea- mi ha da subito seguito nella costruzione tecnico-tattica ed ha “bruciato” i tempi trovando da subito le linee guida del gioco, che va affinandosi gara dopo gara. I punti tecnici fondamentali del nostro inizio stagione sono stati il servizio e la difesa, ben supportati , naturalmente da muro ed attacco.

Da evidenziare che i risultati ottenuti sono stati conseguiti da un team con età media molto bassa, 21 anni e tuttavia affidabile. Cosa va migliorato o prevenuto-evidenzia- non ci si deve adattare al gioco degli avversari, come è invece accaduto nel match con l’Ostuni, perché dobbiamo sempre tenere alto il livello di attenzione e concentrazione.

E- conclude Miche Milella- non dobbiamo mai pensare di essere arrivati perché le insidie arrivano proprio quando si suppone di poter giocare più rilassati e la serie D è un campionato insidioso”.

Lascia il tuo commento
commenti