Parlano i protagonisti

Gioiella vsTuscania: intervista post gara a Valeriano Usai e Thomas Frigo

Intervista post gara in Gioiella Gioia –Tuscania al centrale Valeriano Usai ed al libero Thomas Frigo del team gioiese

Volley
Gioia del colle sabato 16 marzo 2019
di Francesco Pavone
Valeriano Usai
Valeriano Usai © New Real Volley Gioia

La Gioiella Gioia centra un ulteriore affermazione nel girone blu della A2 maschile, è la sesta consecutiva, superando in casa, con il punteggio di 3-1 il Tuscania.

Al termine della partita abbiamo sentito, sulla stessa gara, i pareri del centrale Valeriano Usai e del libero Thomas Frigo del team gioiese. Entrambi autori diperformance positive.

Partiamo da Usai ed a seguire Frigo.

“Con Tuscania-esordisce Valeriano Usai- vi è stata una ulteriore dimostrazione di come nel campionato in corso non vi sono partite scontate e la classifica non va tenuta di conto ma ogni partita ha una sua “vita”, Contro il team laziale-sottolinea- l’agonismo in diversi ambiti di gioco ha raggiunto livelli di guardia che hanno richiesto interventi dell’arbitro con uso dei cartellini per riportare il tutto in tranquillità. Come con gli avversari affrontati prima-spiega-, esempio la trasferta di Taviano, è venuta fuori nei momenti critici della partita la coesione di squadra. In diverse fasi comunque-evidenzia e conclude valeriano Usai- ci siamo adeguati al gioco degli avversari e ciò ha creato difficoltà nel nostro gioco. Le abbiamo superate bene giocando senza tener conto di nulla ma con la massima concentrazione ed attenzione. Ma è bene che nelle prossime partite, da cui dobbiamo trarre il massimo possibile, ciò non accada”.

Il pensiero di Thomas Frigo sul match segue quello di valeriano Usai, eccolo:

“il Tuscania si è dimostrato- inizia Thomas Frigo- un avversario non facile da superare. Abbiamo tenuto bene il match anche in fasi difficili, come dopo il set perso ( il terzo ndr) e siamo stati capaci di giocare bene riprendendo la guida del match sino a vincerlo. A mio giudizio- prosegue- i fondamentali più importante nella nostra partita sono stati il servizio, l’accatto e molto la difesa. Quest’ultimo- conclude Thomas frigo- ben eseguito ha mandato in seria e definitiva difficolta mentale gli avversari che hanno avuto bisogno di molti attacchi per andare a punto ciò li ha esauriti”.

Lascia il tuo commento
commenti