Parlano i protagonisti

Tecnova volley: il 3-1 interno sul Tuglie è commentato dal tecnico, Michele Milella

La partenza, la prima assoluta, della Academy Volley Gioia targata Tecnova, nella serie C femminile è positiva

Volley
Gioia del colle giovedì 24 ottobre 2019
di Francesco Pavone
Michele Milella
Michele Milella © Academy Volley Gioia

Un successo voluto e costruito, azione dopo azione, con buona determinazione dal sestetto biancazzurro, in cui vi erano molte esordienti assolute nella serie C.

Dopo il set di avvio vinto bene 25-17, la compagine gioiese della Tecnova si vede raggiunta con identico parziale. Ma nei successivi terzo e quarto set ritrova coesione, ottimizza il servizio e, soprattutto da continuità concreta al gioco d’attacco e va a vincere il terzo set con il punteggio di 25-19 (attacco risolutivo con ace di Malaj) ed il quarto per 25-15 (chiuso ancora da una ace ad opera della centrale Costantini).

La prima vittoria gioiese è commentata dal tecnico Michele Milella.

Per la nostra squadra questa partita è stata la prima assoluta in serie C- inizia il suo dire Michele Milella- e quindi, di conseguenza per la maggior parte delle nostre atlete. Sappiamo che sarà un campionato in cui sarà necessario lavorare sodo e potrà essere caratterizzato da performance in cui bisognerà avere sempre la mente ”feroce” e dare continuità al gioco ovvero ritrovarla rapidamente quando non vi sarà o verrà meno.

Ed è proprio su questo fattore che ho iniziato a lavorare. Dobbiamo –sostiene- imparare quanto prima possibile a gestire al meglio le eventuali situazioni di gara difficili perché riuscire a trovare questa dinamica mentale ci consentirà di essere arbitri della nostra sorte. Certo-spiega- andremo ad impattare situazioni difficili in cui l’esperienza delle squadre avversarie potrebbe essere fattore determinante m , consapevoli di ciò, dovremo scendere sempre in campo per dare il meglio mantenendo la giusta “pazienza” agonistica per raggiungere quanto prima la salvezza che è il nostro obiettivo principe di stagione ma, non l’unico.

Passando alla partita con il Tuglie-concretizza il suo pensiero Michele Milella- va considerato in apertura che l’avversario che ha “battezzato” il nostro esordio assoluto e’ stata la terza forza del girone B di serie C nella scorsa stagione. E’ vero che ci hanno messo in difficoltà sfruttando la loro esperienza ma, devo sottolineare che in questo, soprattutto nel secondo set, da noi perso, la nostra ricezione non è stata impeccabile rispetto al loro servizio, soprattutto nelle zone di confitto e poi abbiamo commesso diversi errori gratuiti in attacco.

Nei successivi due set abbiamo- evidenzia- distribuito in maniera più efficace il nostro gioco d’attacco alternando al meglio le conclusioni di precisione a quelle di forza mandando in difficoltà la loro difesa ed a ciò abbiamo opportunamente accompagnato un servizio più continuo e variocon queste peculiarità abbiamo conquistato i primi punti importanti della nostra stagione.

Il girone in cui è inserita la nostra squadra- conclude il suo excursus Michele Milella- è composto da squadre con atlete di buona qualità. Il fattore campo sarà determinante per dare concretezza alla nostro obbiettivo stagionale della salvezza”.

Lascia il tuo commento
commenti