Girone A di serie C femminile

Conferma positiva del fattore campo per la Tecnova Gioia

Costantini e compagne hanno avuto la meglio, per 3-1, sull’Amatori Bari nel terzo impegno interno stagionale

Volley
Gioia del colle giovedì 21 novembre 2019
di Francesco Pavone
Tecnova Volley Gioia
Tecnova Volley Gioia © Academy Volley Gioia

La Tecnova Volley Gioia conferma la valenza positiva del suo rendimento interno. Infatti in casa ha conquistato 8 punti che rappresentano il 100% dei suoi punti in classifica e l’88,9% dei 9 punti possibili in casa.A dire il vero, data l’indisponibilità del Pala Capurso riferimento sede ufficiale delle gare interne del team diretto da coach Milella, il match si è disputato sul “neutro” del Pala Kouznetsov secondo campo gioiese.

Contro la Amatori bari, avversario che proponeva il quinto turno, la squadra gioiese è partita bene andando a condurre il set di avvio sull’11-6 (ace Costantini) mantenendo il break , grazie ad una buona continuità al servizio ed in attacco, fino al conclusivo 25-21 (errore ospite di Gallo).

Il set vinto comunque ha manifestato nella fase centrale un certo rilassamento, non opportuno, del team gioiese che ha consentito al sestetto ospite di risalire dal -6 (19-13) al -2 (23-21). Questa dinamica si è manifestata anche nel 2° setma dal 5-5 e ciò è stato subito capitalizzato dal Bari che si è creato il break di 5 punti portandosi a condurre per 10-5, Gallo da posto 4) per poi proseguire, con un team gioiese in confusione, nonostante i richiami dalla panchina di coach Milella, fino al 25-12 che è stato prodotto da un errore gioiese con Gassi.

L’1-1 ha ridestato, almeno così è apparso dato il 4-0 iniziale, la “verve agonistica” Tecnova. Ma la discontinuità in ogni fondamentale è riapparsa a rendere arduo il gioco gioiese, tanto che il Bari si è trovato a condurre, dato lo 0-4 iniziale, 14-10 (Basile da posto 2).

Il -4 e le “ filippiche da time out” di coach Milella hanno svegliato il sestetto targato Tecnova che ha, dall’11-15 (errore di Franklin) al 23-18 (Giusi Masiello da posto 2) ritrovato la via maestra e quindi il successo nel set 25-21(errore barese di Ivona).

Nel 4° set, poi conclusivo, la squadra gioiese ha sgombrato il campo da ogni tentennamento sin dall’avvio 6-2 (muro di Costantini su Capriati) ed ha proseguito il cammino positivamente 19-12 (Gassi da posto 2) per concluderlo vittoriosamente (25-19) con una errata conclusione d’attacco barese ad opera di Gallo che ha portato il 3-1 e tre punti pesanti nell’economia stagionale del team biancazzurro.

Lascia il tuo commento
commenti