Parlano i protagonisti

La Tecnova lotta e si illude, ma cede in quattro set a Fasano

Rossana Villani – “Siamo state dterminate fin dall’inizio. Purtroppo, abbiamo poi peccato di lucidità nei momenti più importanti e critici della gara ..."

Volley
Gioia del colle sabato 07 dicembre 2019
di La Redazione
Tecnova
Tecnova © Tecnova Gioia

Ci è mancato davvero poco per cogliere il bis tra i successi esterni, ma l’incontro di Fasano non ha sorriso alla Tecnova Volley Gioia, forse oltre i demeriti delle biancorosse. Il bottino nullo, infatti, è dazio eccessivo per una gara in cui le ragazze di mister Milella hanno fatto la loro parte e per lunghi tratti hanno giocato anche meglio delle padrone di casa. Purtroppo è venuto a mancare un po’ di cinismo, non tanto nel primo set (perso 25-21 nonostante il vantaggio di 3 lunghezze a metà percorso), quanto piuttosto nel terzo. Infatti, dopo la grande reazione del secondo parziale (19-25), il sestetto gioiese non ha saputo capitalizzare un ampio margine (1-7 e poi 10-15), consentendo al Fasano di riprendere le redini dell’incontro (25-20) e poi di gestire fino all’ultimo (25-21).

“Siamo entrate in campo contro il Fasano sapendo di dovercela mettere tutta” – spiega l’icona del volley gioiese Rossana Villani“e siamo state dterminate fin dall’inizio. Purtroppo, abbiamo poi peccato di lucidità nei momenti più importanti e critici della gara. Di fronte avevamo una squadra determinata e molto competente che regalava ben poco. Alla fine è stata tutto sommato una bella partita, peccato per il risultato finale”.

Adesso testa alla sfida di domenica, finalmente al PalaCapurso (dopo 3 trasferte e un turno disputato al PalaKouznetsov per indisponibilità del palazzetto di via Einaudi), contro Brio Lingerie, seconda, ma con un incontro in meno, e ancora imbattuta. “Per quanto riguarda la partita contro il Cerignola in casa ci stiamo preaparando ad affrontarla al meglio, però poi saranno la testa e il gioco in campo a fare la differenza. Ma noi ce la metteremo tutta. Vi aspettiamo numerosi!”

Appuntamento domenica 8 dicembre alle ore 18.

Lascia il tuo commento
commenti