Girone B di serie C

La Linea Lactis Nava Pall Gioia si ferma per la terza volta in trasferta

Dopo le sconfitte al tie break a Gravina, per 3-0 a Leporano arriva l’1-3 in casa del Cus Bari

Volley
Gioia del colle sabato 14 dicembre 2019
di Francesco Pavone
Un pallone da pallavolo
Un pallone da pallavolo © n.c.

La Linea Lactis Nava Pall Gioia non riesce ancora a stabilire un feeling duraturo con la vittoria in trasferta. Infatti, in quattro uscite vi è stato solo il successo di Ostuni che è “circondato“da tre insuccessi. L’ultimo dei quali è arrivato dalla trasferta di Bari in casa Cus. Il risultato finale è stato di 3-1 (25-18; 25-16; 16-25; 28-26).

Nei primi due set la squadra gioiese, di fatto ha presenziato solo in episodi sporadici di gioco, lascando la iniziativa completa al Bari. I padroni di casa hanno utilizzato in maniera ampiamente positivo il servizio facendo danni nella ricezione gioiese e di qui al gioco che è risultato fortemente condizionato nelle azioni di contrattacco obbligate. Importati le serie in area di battuta dell’opposto Fuentes che, nella parte iniziale del 1° set e nella centrale del 2°, ha creato l’ampio gap su cui si sono poi strutturato il 25-18 (chiusura dello stesso Fuentes da posto 2) e il 25-16 errore d’attacco gioiese di Nitti da posto 4) che hanno portato il match sul 2-0 per gli adriatici.

Nel 3° set arriva invece la reazione gioiese che si poggia su una ritrovata continuità e precisione nel servizio (sia folt che al salto) che, facendo il “verso” a quanto accaduto a favore del Bari nei primi due set,fa si che il trend biancazzurro sia positivo sin dall’avvio (5-1 di Miullari) per proseguire con il 18-14 di Loiacono (block out da posto 3) e chiudersi con il 25-16 di Tria (attacco diagonale da posto 2).

Per il capitano ed opposto gioiese vi sono, nel set vinto ben 10 punti personali. Il dimezzamento di svantaggio riportava in circolo agonistico pienamente il team della Linea Lactis Nava.

Nel 4° set , dopo una buona partenza barese, 6-3 (Cassano, block out da posto 4) vi è stata la risalita gioiese che ha portato al pari 14-14 (Creanza da posto 3). Da qui al 22-22 si prosegue con una alterzanza di vantaggi e recuperi fra le due squadre.

Sul 22-22 il Bari tenta la fuga e si porta sul 24-23 (El Moudden da posto 4) ma la vis gioiese non è spenta ed il 24-24 siglato da Maiullari da il via ai vantaggiche partono con il 25-24 gioiese di Tria cui segue il 26-24 che viene però girato in 25-25 da una svista arbitrale nella valutazione errata di un doppio tocco in costruzione del Bari ciò da il via ad un rush barese ed una caduta nervosa del gioiese da cui scaturisce un break, decisivo, di 3-1 che porta il Bari a vincere il set 28-26 (Cassano da posto 4 block out) e la partita 3-1.

Lascia il tuo commento
commenti