Parlano i protagonisti

Intervista ad Angelo De Carlo, presidente della Nava Linea Lactis Pall Gioia

Il presidente della Nava Linea Lactis Pall Gioia, Angelo De Carlo, considera la stagione e gli obiettivi di società

Volley
Gioia del colle martedì 31 dicembre 2019
di Francesco Pavone
Pallone pallavolo
Pallone pallavolo © n.c.

Il 2019 della Nava linea Lactis Pall Gioia si è chiuso con un successo sul campo (3-0 al Potenza); ma il successo più grande è quello che ha portato, giusto nell’ultima gara appena citata, ad avere i quattro-sesti della compagine gioiese appartenenti alla “cantera biancazzurro”.

Una presenza non di facciata ma concreta, tanto è vero che il secondo ed il terzo set sono stati chiusi da una giocata under 18, precisamente quelle di Girolamo e di Copertino.

Il senso pieno di questa situazione agonistica di bel rilievo è dato dal commento del presidente della Nava Linea Lactis Pall Gioia, Angelo De Carlo.

“Con il Potenza lo spettacolo- ammette il massimo dirigente della Nava Linea Lactis Pall Gioia-è andato ben oltre il netto 3-0 finale che ci ha ulteriormente garantito una classifica di tutto rispetto nel girone A della serie C, in qualità di neo-promossi, dato che il successo è stato costruito con la partecipazione alla partita di ben cinque atleti provenienti dal nostro settore giovanile, si tratta di Donvito, Passerotti, Copertino e Girolamo.

La loro performance convincente- esterna con soddisfazione Angelo de Carlo- ci ripaga dei sacrifici societari fatti e ci fa capire di essere sulla strada giusta per far valorizzare e crescere il nostro settore giovanile. Un settore giovanile che prevede la presenza, rinata dopo due anni, sia nel settore maschile che femminile, grazie all’apporto professionale attento e competente dei tecnici Enzo Antelmi e Donato Montuoso che affiancano il coach della prima squadra Marco Girolamo.

Il nostro obiettivo societario è molteplice- spiega- vediamo la pallavolo come attività sia ludico- sportiva ma soprattutto come crescita sociale e rafforzamento dei rapporti umani di rispetto perché lo sport realizzato come modello di vita pulito e concreto è, secondo me, una delle dinamiche migliori per poi approcciare quelle concrete della vita quotidiana. Inoltre, non lontano da quanto ci porta a realizzare attraverso le nostre partite la immagine di Gioia del Colle più positiva possibile, nei luoghi ove siamo protagonisti delle nostre gare e quando, nel nostro palazzetto ospitiamo le squadre avversaria.

I valori che vogliamo siano considerati e realizzati- sottolinea e conclude Angelo De Carlo-insieme a quelli propriamente agonistico sportivi sono quelli del rispetto delle regole di convivenza sociale fra i nostri atleti e rispetto agli atleti ed alle atlete avversarie accettando il responso del campo sempre; è una dinamica che ci accompagna da 9 anni, ossia da quando sono diventato presidente della ASD Pallavolo Gioia affiancato prima di tutto dai miei familiari e quindi da dirigenti, tecnici ed atleti che hanno condiviso la logica di fare sport pulito e se possibile vincente”.

Lascia il tuo commento
commenti