Le adriatiche hanno vinto 3-0 sul parquet del Pala Capurso

Troppo netto il divario fra Tecnova Volley Gioia e Primadonna Bari

Con la sconfitta con la Primadonna Bari, dopo quella maturata in casa del Melendugno, si conclude senza punti il doppio impegno della Tecnova contro le squadre di vertice

Volley
Gioia del colle venerdì 24 gennaio 2020
di Francesco Pavone
Michele Milella con le ragazze della Tecnova
Michele Milella con le ragazze della Tecnova © Academy Volley Gioia

Divario ampio fra la Tecnova Volley Gioia e la Primadonna Bari. Questo è quanto ha evidenziato la gara disputata sul parquet del Pala Capurso fra il sestetto gioiese e quello adriatico (secondo nella classifica del girone di serie C femminile).

Nel 1° set il team gioiese ha tenuto il ritmo di gioco delle avversarie fino al 5-7 (errore al servizio della barese Renna). Poi il Bari ha, concretamente, ed in maniera definitiva, preso le redini del set andando sul 12-7 e quindi prima sul 21-11, Renna da posto 4 e ha concluso sul 25-18 con un attacco di Monitillo da posto 2.

Nel 2° set Il Bari ha recitato un vero e proprio monologo vincendo 25-8.

Nel 3° set, diventato quello finale della partita, vi è stato equilibrio pieno fino all’8-8 (attacco gioiese di Costantini); questo equilibrio è venuto meno dal successivo break (3-0) barese che ha portato il punteggio sull’11-8(Monitillo da posto 4) e di fatto dato il via al rush finale ospite che si è concluso con il 25-13 realizzato da Palmiotto (attacco da posto 4) che ha sancito la chiusura del set e della partita.

Lascia il tuo commento
commenti