La cronaca del match

Ancora un passo falso interno per la Nava Linea Lactis Pall Gioia

Un primo set, letteralmente buttato al vento dal 19-12 al 22-24, condiziona la partita gioiese

Volley
Gioia del colle domenica 16 febbraio 2020
di Francesco Pavole
Pallone di volley
Pallone di volley © n.c.

La Nava Linea Lactis Pall Gioia, nel girone B di serie C, lascia tre punti importanti al Gravina perdendo in casa per 3-1 la partita che ha aperto il girone di ritorno. Ad onor del vero è comunque da evidenziare che il sestetto gioiese ha dovuto giocare una partita privo del reparto centrale: infatti sia Loiacono che Creanza sono stati indisponibili causa infortuni.

Coach Girolamo ha dovuto fare di necessità virtù, utilizzando Gianmarco Laterza (opposto) da centrale; nonostante tutto Laterza ha risposto realizzando 9 punti (con due muri) ma non è bastato. La chiave di volta del match si è avuta nel primo set allorquando il Gioia, in vantaggio per 19-12 (Tria da posto 2) è stato capace di far risalire il Gravina e poi perdere per 28-26 (errore in palleggio di Maiullari).

Il 2° set ha visto l’incidenza dei centrali gravinesi Cornacchia e Ninivaggi e si è orientato da subito verso il possbile 0-2, che è arrivato con un errore di Tria (25-17).

Nel terzo set l’opposto e capitano gioiese si ampiamente rifatto realizzando 14 dei 20 punti diretti di squadra che ha condotto al 2-1 della nava. Il punto decisivo (25-22) è stato realizzato, appunto, da Tria.

Nel quarto setla squadra gravinese ha utilizzato al meglio l’esperienza dei suoi atleti (5 su 6 con ampia esperienza in serie B) ed è andato a condurre 16-10(Priore da posto 4) ha gestito il ritorno gioiese (24-22, muro di Laterza su Cornacchia) ed ha ottenuto il successo nel set (25-22) sul servizio errato gioiese (Donvito) che ha sancito il 3-1 finale.

Lascia il tuo commento
commenti